Serie A. Cuore Atalanta, Paloschi risolve il derby. Pari tra Inter e Lazio

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 49 Second
Serie A
Serie A

Serie A. Ultima giornata prima delle feste che ha raccontato tanto. Oltre ai match della domenica ci sono stati ovviamente gli anticipi. Giovedì sera la Juventus senza problemi aveva maltrattato il Cagliari, 3-1 il punteggio finale. Dopo la Juventus era stato il Napoli a rispondere alla chiamata per la Supercoppa di lunedì sera, sconfiggendo 2-0 un Parma che ormai sembra destinato alla discesa in Serie B.

Sabato erano stato invece prima Sassuolo e Cesena nel derby emiliano a provare a giocare a pallone in mezzo alla nebbia del Mapei Stadium, 1-1 il punteggio finale. Poi la sera erano state Roma e Milan a fallire nel tentativo di offrire spettacolo. Poca Roma, poco Milan e uno 0 a 0 che ha retto fino alla fine, nonostante un rigore solare che manca ai giallorossi per mani di De Jong. La squadra di Garica torna così a meno 3 dalla Juventus.

Giornata di pareggi quella che andata in scena tra sabato e domenica. L’ultimo in ordine di tempo è stato quello tra Inter e Lazio andato in scena a San Siro. Alla Lazio non è bastata la doppietta di un sempre più convincente Felipe Anderson, visto che nella ripresa il gioiello di Kovacic ha da prima riaperto la gara che poi con il primo gol in campionato di Rodrigo Palacio si è stabilizzata sull’uno a uno.

Nel pomeriggio della domenica, invece, spettacolo assoluto nei vari campi che hanno condito la giornata. A Torino il Genoa dopo essere andato sotto contro il Genoa per il gol di Falque ha rimontato con la doppietta di tutto cuore del capitano Glik. Ill Torino sale così a 17 punti, allontanandosi dalla zona calda. Spettacolo all’Atleti Azzurri d’Italia dove la squadra di Colantuono ha ospitato il Palermo. I rosanero per un tempo hanno confermato quanto di stupendo fatto in questi mesi chiudendo i primi 45 minuti avanti 3-1. Frutto di un super Franco Vasquez autore dell’assist per il gol di Rigoni e di una doppietta condita da un gioiello con il cucchiaio da fuori area a battere Sportiello. Prima del terzo gol è stato Denis a riaprire il conto trasformando un rigore generoso fischiato da Orsato. Nella ripresa chi si aspettava un Palermo in grado di controllare non poteva prevedere la solita reazione neroazzurra, simile a quella fatta contro il Cesena due turni fa. Maxi Moralez e Denis hanno così rimontato e un palo di Cigarini ha anche impedito all’Atalanta di portare via i clamorosi 3 punti.

Pareggio anche in quel di Firenze dove la squadra di Montella ha si dominato il derby toscano contro l’Empoli, ma gol di Vargas a parte la rete difesa da Sepe non si è più gonfiata e la bella squadra di Sarri con Tonelli è riuscita a strappare il pareggio. Tante emozioni e pareggio anche a Genova dove la Sampdoria ha ospitato l’Udinese di Stramaccioni. In vantaggio con Obiang la doria in 60 secondi ha subito la rimonta firmata da Widmer e Danilo. Nel secondo tempo ci ha pensato Gabbiadini, alla terza rete di fila, a ristabilire la parità.

Alle 12:30 il derby di Verona ha visto il Chievo di Maran tirarsi fuori dalle sabbie mobili grazie al gol vittoria di Alberto Paloschi. Un gol che pesante che però è palesemente frutto di una posizione irregolare.

(di Cristiano Checchi)

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles