Ossigeno per l’Informazione – Polistena (Reggio Calabria). Ascia e biglietto per una giornalista: “Se scrivi ti tagliamo le mani”

DF per www.ossigenoinformazione.it

Polistena (Reggio Calabria), 7 febbraio 2013 – I carabinieri indagano sull’oscuro avvertimento alla cronista del settimanale La Riviera di Polistena

“Mi ritiro dalla professione giornalistica: se volevano troncare la mia carriera ci sono riusciti”. Questa la decisione di Maria Boeti, la collaboratrice del settimanale La Riviera che lunedì scorso ha trovato un’ascia e un messaggio minaccioso dentro una busta appesa al cancello di una tenuta di sua proprietà, vicino Polistena, in provincia di Reggio Calabria.

“Quando ho visto quell’ascia – racconta la giornalista – mi sono terrorizzata, ho fatto istintivamente qualche passo indietro. Ho chiamato subito i carabinieri. Quando sono arrivati hanno trovato una lettera in cui c’è scritto ‘Se continuerai a scrivere ti taglieremo le mani’. Ho deciso che non scriverò più: è come se mi avessero mostrato l’ascia di guerra. Io per difendermi ho solo la mia penna”. Uno degli ultimi articoli scritti da Maria Boeti riguarda il gioco d’azzardo. I carabinieri di Polistena stanno indagando sul caso.

Foto tratta dal settimanale on line La Riviera

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *