Formula 1, Emirati Arabi: Hamilton chiude in trionfo, Verstappen e Leclerc sul podio

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 48 Seconds

Il campionato 2019 di Formula 1 si chiude con la vittoria negli Emirati Arabi di Lewis Hamilton, campione del mondo e leader di una gara scontata e senza particolari colpi di scena, dominata dal pilota inglese della Mercedes che ha trionfato davanti a Verstappen e a Leclerc, entrambi sul podio.

SUPREMAZIA – Fine settimana perfetto per Lewis Hamilton che già dalle prime prove libere aveva dimostrato che lui e la Mercedes possedevano un passo ed una superiorità imbarazzante sui rivali. La pole position del sabato, voluta e riconquistata dopo 9 gran premi all’asciutto, e l’egemonia in gara hanno confermato l’incredibile potenza di una Mercedes che dal 2014 ad Abu Dhabi ha sempre e solo dominato. Per l’inglese 84 successi in carriera (-7 dal primato assoluto di Michael Schumacher), 11 in stagione e la soddisfazione di aver strappato anche il giro veloce a corsa quasi finita.

PODIO – Al secondo posto negli Emirati Arabi chiude Max Verstappen, solido e in crescita nella seconda parte di campionato e terzo in classifica generale grazie anche ad una ritrovata Red Bull, candidata a contrastare Mercedes e Ferrari nel 2020. Terza posizione per Charles Leclerc, bravo a sfruttare la strategia dei box che gli ha permesso di tener dietro Albon e Bottas nel momento di maggior sofferenza delle sue gomme e capace di chiudere il campionato al quarto posto, meglio del compagno di squadra Vettel che nell’ultima gara è finito quinto davanti ad Albon.

GRINTA – Efficace e cattiva la rimonta di Valtteri Bottas che dopo la partenza dal fondo dello schieramento per sostituzione di diverse componenti del motore, ha concluso il gran premio ad un passo dal podio e a pochissimi millesimi da Leclerc. Bene anche le McLaren, a punti con l’ottavo posto di Norris ed il decimo di Sainz, strappato proprio sul filo di lana, così come ultimi punti mondiali li agguantano Perez (settimo) e Kvyat (nono), mentre a bocca asciutta resta sia la Renault che l’Alfa Romeo, entrambe deludenti in un’annata da cui si attendevano entrambe qualcosa in più.

RESOCONTO: 1. Hamilton (Mercedes); 2. Verstappen (Red Bull); 3. Leclerc (Ferrari); 4. Bottas (Mercedes); 5. Vettel (Ferrari); 6. Albon (Red Bull); 7. Perez (Racing Point); 8. Norris (McLaren); 9. Kvyat (Toro Rosso); 10. Sainz (McLaren).

CLASSIFICA: 1. Hamilton 413; 2. Bottas 326; 3. Verstappen 278.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles