Serie B, 32°giornata: Empoli inarrestabile, il Palermo si attacca al Frosinone

Il campionato di serie B avanza ad ampie falcate verso il termine della stagione, ritrovandosi nel periodo decisivo del torneo con la lotta per la serie A che inizia a delinearsi e a fornire risposte importanti. L’Empoli è sempre più saldamente al comando della classifica, il vantaggio sul secondo posto aumenta, quello sul terzo è immutato ma resta confortante, senza contare che i toscani hanno una partita da recuperare.

Grazie ad un gioco brillante ed incisivo, solidità difensiva ed esplosività in attacco, l’Empoli di Andreazzoli prosegue la marcia al comando della serie B vincendo anche a Pescara grazie ad una rete di Donnarumma e ad un calcio di rigore parato dal portiere brasiliano Gabriel a Pettinari. Alle spalle della capolista e con  6 punti di ritardo, il Frosinone rallenta ancora pareggiando anche a Terni in casa dell’ultima della classe, un risultato inatteso che permette al Palermo di portarsi ad una lunghezza dai laziali dopo il 4-0 rifilato al Carpi e con la possibilità di scavalcarli vincendo il recupero col Parma che si giocherà a Pasquetta. Parma che nel frattempo torna alla vittoria superando 3-1 in rimonta il Foggia e consolidando il suo posto in zona playoff, così come il Venezia che vince 2-1 lo scontro diretto col Cittadella ora agguantato dal Bari che travolge 3-0 il pericolante Brescia; pareggia invece in rimonta il Perugia, 1-1 a Cesena in casa di una formazione in salute. Fuori dagli spareggi promozione ci sono il Carpi, lo Spezia (bloccato sull’1-1 dall’Ascoli) e la Cremonese che non vince da dieci partite e che viene battuta in casa anche dall’Entella che con questo successo si tira fuori dalla zona retrocessione; punti importanti per stabilizzare la propria classifica per la Salernitana (1-0 al Novara) e per l’Avellino che esce indenne dalla trasferta di Vercelli con gli uomini di Grassadonia, viceversa, impelagati ancora nei bassifondi di una classifica che in zona salvezza vede solamente la Ternana abbastanza staccata all’ultimo posto, ma che dai 37 punti di un Pescara in crisi ai 30 di Ascoli e Pro Vercelli forma una bagarre destinata con ogni probabilità a durare fino alle ultimissime giornate di campionato.

Assist ma niente gol per il capocannoniere Caputo (Empoli), fermo a 21 reti ed avvicinato dal compagno di squadra Donnarumma, salito a 18. A 15 reti restano Di Carmine (Perugia) e Montalto (Ternana), mentre Mazzeo (Foggia) raggiunge Ciofani (Frosinone) e Galano (Bari) a quota 13.

CLASSIFICA: Empoli* 60; Frosinone 55; Palermo*54; Bari* e Cittadella 50; Venezia* 49; Parma* e Perugia* 47; Carpi* 44; Spezia 42; Cremonese e Salernitana 41; Foggia* 40; Pescara 37; Avellino* 36; Novara ed Entella* 35; Cesena e Brescia*34; Ascoli e Pro Vercelli* 30; Ternana 27. *una partita in meno.

di Marco Milan

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *