Serie B, 37.ma giornata: Spal ad un passo dalla serie A, il Verona stacca il Frosinone

Emiliani e veneti vittoriosi e lanciati verso la promozione, ciociari ko a Terni

Serie-BLa 37.ma giornata del campionato di serie B mette forse la parola fine in chiave promozione, quantomeno per il primo posto: la Spal, infatti, vince anche a Latina e vola verso la serie A con 5 punti di vantaggio sul Verona secondo e ben 8 sul Frosinone terzo, una distanza che a 5 turni dalla fine assomiglia sempre più ad una sentenza definitiva.

La Spal in casa dell’ultima in classifica ha sofferto parecchio andando in svantaggio e vedendosi costretta a rimontare un Latina disperato ma combattivo; ma evidentemente in quest’annata ai ferraresi va tutto bene e la serie A è a questo punto una formalità da certificare solo con la matematica: 8 punti di vantaggio sul terzo posto significano un mattone di cemento sulla promozione. Al secondo posto c’è ora da solo il Verona che vince a Bari, allontana sempre di più i pugliesi dai playoff e stacca il Frosinone che ora è terzo dopo la sconfitta a Terni, la seconda di fila per i ciociari di Pasquale Marino. Quarto posto per il Cittadella che batte 4-1 il Carpi e scavalca il Benevento (0-0 col nuovo Vicenza di Torrente), superato pure dal Perugia, vittorioso a Novara in una sfida fondamentale per gli spareggi promozione nei quali staziona lo Spezia dopo il successo nel confronto diretto coi corregionali dell’Entella, ora aggrappati all’ottavo posto per il rotto della cuffia. Spreca così l’opportunità di piombare in zona playoff la Salernitana, bloccata sullo 0-0 in casa di una Pro Vercelli ad un passo dalla salvezza. Nei bassifondi della classifica il Latina appare ormai spacciato, così come pochissime possibilità le ha il Pisa penultimo e sconfitto a Trapani al 90’: i siciliani oggi sarebbero salvi, terz’ultimo è invece il Vicenza che ha un punto in meno della coppia Brescia-Ternana: i lombardi escono indenni dal Del Duca di Ascoli, mentre gli umbri, come detto, hanno sorprendentemente battuto il Frosinone; respira pure il Cesena dopo l’1-1 di Avellino che mantiene entrambe le formazioni a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione.

Giampaolo Pazzini (Verona) consolida il suo primato in vetta alla classifica dei marcatori portandosi a 23 reti, mentre in seconda posizione Antenucci (Spal) aggancia Caputo (Entella) a 17, quindi Ceravolo (Benevento) a quota 16 e Dionisi (Frosinone) a 15.

Anche questa settimana il campionato di serie B accoglie una nuova protagonista per la prossima stagione: il Foggia é infatti la seconda squadra promossa dalla terza serie, ritrovando il torneo cadetto dopo 19 anni.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *