MotoGP Francia- A Le Mans, Lorenzo dominatore, Valentino stratosferico e le Ducati…

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 57 Seconds

La gara di MotoGP di Le Mans è stata una gara affascinante, con Jorge Lorenzo e la sua Yamaha a dare una lezione a tutti gli altri; a seguirlo uno strepitoso Valentino Rossi che, ricordando un po’ Benjamin Button sembra non invecchiare, sbaglia in maniera clamorosa la qualifica ma in gara torna il mostro di sempre e conquista (con qualche aiuto involontario) il secondo posto.

podio-motogp-le-mans-2016-4Plauso speciale a Maverick Vinales, il giovanissimo talento spagnolo, solo 21 anni, è stato anche lui favorito dalle cadute di diversi illustri, ma è giusto rendergli gli onori da aver mantenuto un ritmo a livello dei big merito anche di una Suzuki che sembra aver trovato la strada giusta per competere nel Motomondiale.

Giornata nera per Marc Marquez, il quale si stende – all’unisono e senza contatti –  con Andrea Dovizioso, i due cadono a terra alla stessa curva durante la 15esima tornata, la colpa molto probabilmente dei pneumatici Michelin, ancora indigesti a molti piloti, ma escluso il discorso gomme i due avevano mostrato una certa insicurezza nel tenere il ritmo di gara cosa che ha evidentemente influenzato la loro prestazione.

Periodo nero per la Ducati che con la Scuderia ufficiale non riesce ad ottenere punti, se Dovizioso è stato più volte sfortunato il suo compagno Iannone ha sempre esagerato, merito probabilmente di una moto che ha davvero molto da dimostrare e che è cresciuta in maniera esponenziale grazie all’impegno della Scuderia ma che paga in un caso un avvio sfortunato nell’altro un’esuberanza eccessiva che però ha sempre caratterizzato il pilota.

Fine settimana da dimenticare per Dani Pedrosa, in questo Motomondiale sembra come si sia rotto qualcosa, malgrado la quarta posizione conquistata nel GP di Le Mans sia la stessa di quella della classifica piloti, c’è qualcosa che non va in Dani, le prestazioni enormemente sottotono e la completa mancanza di feeling con le nuove Michelin potrebbero rivelarsi veramente un problema per il pilota spagnolo, se la Ducati non avesse giocato al brutto anatroccolo probabilmente la situazione di Dani sarebbe stata molto diversa, il mondiale è lungo e se qualcosa non cambia, forse, addirittura il proseguo del contratto in Honda HRC potrebbe essere in dubbio alla fine del Motomondiale.

Il Mondiale è comunque ancora all’inizio e Lorenzo guida la classifica piloti con 90 punti seguito da Marquez (85) e Rossi (78), siamo sicuri che anche quest’anno – salvo biscotti – ci sarà da divertirsi, e parecchio.

di Francesco Galati

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles