A Pescara l’Oscar Pomilio Blumm Forum 2016

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 48 Second

Al centro dell’Oscar Pomilio Blumm Forum 2016 il futuro e la“rivoluzione della felicità”: ne parleranno, tra gli altri, Kristina Persson, ministro del futuro svedese e Spyros Galinos, sindaco dell’isola di Lesbo

Martedì 8 marzo 2016, a partire dalle 14:45, un appuntamento da non perdere all’Aurum-Fabbrica delle idee in largo Gardone Riviera nella Pineta dannunziana di Pescara. Torna, infatti, l’Oscar Pomilio Blumm Forum: un appuntamento annuale che nasce con l’obiettivo di riunire pensatori ed esponenti di diverse culture per rappresentare e interpretare gli scenari del cambiamento.

Al centro dell’edizione 2016 “la rivoluzione della felicità”, con l’obiettivo di stimolare riflessioni sul tema “Progettare il futuro: il nuovo patto etico tra cittadino e istituzione”.

Main speaker Kristina Persson, membro di primo piano del governo svedese, nel quale ricopre la carica di Ministro per le strategie future e per la cooperazione nordica. Prenderà poi la parola Spyros Galinos, Sindaco dell’isola greca di Lesbo, che insieme a Lampedusa è al centro di una campagna spontanea internazionale per la candidatura al Nobel per la pace per le attività umanitarie in favore dei migranti sbarcati sulle proprie coste. Interverrà, inoltre, Antonio Boschini, Primario dell’Ospedale della Comunità di San Patrignano, nella quale porta avanti innovativi metodi di recupero dalle dipendenze. A completare le riflessioni anche il contributo di Alessandra Mammì, storica dell’arte e giornalista del Gruppo L’Espresso, componente della giuria del Pomilio Blumm Prize, premio d’arte al centro di un docu-reality che sarà trasmesso il prossimo aprile su Sky Arte. Moderatore dell’evento sarà Luca De Biase, scrittore e giornalista, editor e fondatore di Nòva 24, supplemento su tecnologia e innovazione del Sole 24 Ore.

Un parterre di particolare rilievo quello dell’Oscar Pomilio Blumm Forum 2016, con relatori che arricchiranno il dibattito sulla felicità intesa come valore collettivo. Alla base, l’idea di un nuovo patto etico tra cittadino e istituzioni, volto a garantire il benessere morale della collettività attraverso i valori della costruzione, dell’accoglienza, dell’integrazione e dell’evoluzione virtuosa delle modalità di convivenza umana. È il paradigma dominante della condivisione, che dovrebbe ispirare sempre più visioni possibili di futuro, nuovi modelli economici e innovative politiche sociali.

L’Oscar Pomilio Blumm Forum, nato per onorare la memoria di Oscar Pomilio, fondatore dell’agenzia Pomilio Blumm e pioniere di quella visione imprenditoriale che ne è alla base, promuove l’incontro di uomini e donne impegnati a diffondere in tutto il mondo i principi etici e la valorizzazione del merito come fattori primari di sviluppo della società.

In coerenza con gli obiettivi del Forum, viene assegnato ogni anno un Ethic Award a figure di livello internazionale che abbiano mostrato di saper interpretare e promuovere in modo innovativo nei rispettivi settori i temi dell’etica e della morale. Nell’edizione 2012 è stato premiato Nils Ole Oermann, nel 2013 Pier Paolo Pandolfi, nel 2014 Benedetto Falsini, nel 2015 Andre Singer.

Nell’ambito dell’Oscar Pomilio Blumm Forum si svolge inoltre la premiazione ed esposizione delle opere vincitrici del Blumm Prize Next Artist, premio d’arte rivolto agli studenti dei licei artistici di tutta Europa e del bacino del Mediterraneo.

L’Oscar Pomilio Blumm Forum ha ospitato nelle passate edizioni nomi di prestigio quali Ginger Lew, ex presidente NASDAQ e consulente economico della Casa Bianca, e Kathleen Kennedy Townsend, politica e attivista, tra i componenti più attivi nel sociale e nei diritti umani della famiglia Kennedy.

(di Annalisa Spinelli)

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles