0 0
Libri - Alla ricerca della felicità - Media Politika Settimanale online informazione politica

Libri – Alla ricerca della felicità

0 0
Read Time3 Minute, 20 Second

imageLIBRI – Erano un po’ di anni che non leggevo un libro di Luciano De Crescenzo, e devo dire che quando ho visto questo suo nuovo volume sullo scaffale di una libreria mi ha incuriosita alquanto. Stammi felice, infatti è un titolo insolito ed anche una lezione di vita per tutti coloro che vivono in questa società caotica, sempre in movimento, in cui l’espressione stammi felice implica molte più cose di quanto uno si immagini.
In questo libro, come in tanti suoi precedenti, l’autore utilizza la filosofia per spiegare cosa è la felicità e come raggiungerla anche nella quotidianità della nostra vita. A volte, infatti, la felicità può anche essere determinata dal semplice stare fermi e tranquilli a casa propria, rilassandosi in quello in cui gli italiani dovrebbero essere maestri: il dolce far nulla.

A partire da Socrate, “Tu, Antifonte, sembri convinto che la felicità consista nel lusso e nel dispendio; io penso invece che sia proprio di un dio non aver bisogno di nulla” fino ad arrivare a Platone che nel Simposio associa la felicità alla capacità di partorire bellezza, De Crescenzo coinvolge i più grandi filosofi di tutti i tempi, antichi e moderni.

Siamo attorno ad un tavolo, precisamente partecipiamo ad un simposio, e “… Osservo i miei commensali con maggiore attenzione, e mi accorgo che non mi sono per niente estranei, anzi, li conosco benissimo. Vedo tra i tanti il mio amato Socrate, Platone, Epicuro, San Tommaso, Pascal, Friedrich Nietzsche e addirittura Totò. Eccomi qua, ospite di un vero e proprio simposio insieme ai filosofi che ho sempre amato. A quanto pare, il tema prescelto per la serata è la felicità. Ora, che sia un sogno oppure no, se avete un po’ di tempo, vi racconto a modo mio cos’è la felicità per ognuno di questi filosofi”.

Ma cosa è in realtà la felicità e sopratutto come raggiungerla? L’autore, come sempre, non si prende troppo sul serio nel rispondere a questi quesiti, anche se ne solleverà molti nei lettori.
De Crescenzo ci pone la domanda, ad esempio, di cosa accadrebbe se 1000 persone camminassero per la strada, molte delle quali infelici, ed improvvisamente passasse loro per la mente un ricordo gioioso che li rendesse tutti d’un tratto molto più felici. E’ dunque possibile che la gente sia felice ma semplicemente non sappia di esserlo? Quindi, come dare una definizione di felicità se non si sa nemmeno see lo si è?

La felicità, per quanto sia un concetto astratto, come ci dice l’autore, è solo una questione di saper cogliere l’attimo e le piccole gioie che la vita ci riserva. Ci da prova di questo analizzando il pensiero dei vari filosofi che presiedono al banchetto, anche se, districarsi fra essi a volte sembra più arduo di quanto non sia in realtà. La ricerca della felicità sembra quasi essere una battaglia, in cui a volte basta semplicemente cambiare punto di vista per poterla vincere.

Socrate ci dice che non abbiamo bisogno del lusso – d’altronde ha sempre predicato molto bene – ma dobbiamo semplicemente accontentarci di ciò che abbiamo per essere felici. Epicuro invece ci dice che basta avere degli amici e che al contrario di quanti molti pensano – ogni volta c’è da stupirsi quanto certi pensieri siano sempre applicabili – il potere non è sinonimo di una vita felice. Ma uno dei pensieri più belli che vengono espressi in questo volume è quello di Rousseau, che sostiene solo che l’individuo stesso può capire se è felice o meno, in quanto condizione estremamente interiore dell’essere umano.

Insomma, non c’è una risposta sola alla nostra domanda e di sicuro non la troveremo nella filosofia, anche se da queste mente brillanti possiamo sempre prendere spunto.
Come sempre, quando Luciano De Crescenzo parla di filosofia, rende sempre concetti astrusi per i più, accessibili a tutti. Ed è proprio questa una delle più grandi doti dell’autore.
Un libro piccolo ma prezioso, grazie al quale forse riusciremo a portare un po’ di felicità anche nella nostra vita di tutti i giorni.

di Arianna Catti De Gasperi

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *