EuroBasket 2015. L’Italia si qualifica per il torneo preolimpico, il sogno Rio2016 continua

preolimpicoNeanche 24 ore dopo la cocente sconfitta contro la Lituania, l’Italia scende in campo contro la Repubblica Ceca. In palio c’è il pass per il torneo preolimpico, uno spareggio con 18 squadre provenienti da tutto il mondo, in lizza per 3 posti a Rio.

La partita – Pianigiani non rinuncia al quintetto che ha perso contro la Lituania: Cinciarini, Belinelli, Gentile, Gallinari e Bargnani. La Repubblica Ceca è invece in campo con: Benda, Pumprla, Satoransky, Schilb e Vesely. Nel primo quarto la Repubblica Ceca riesce a portarsi avanti di 4 punti, perché probabilmente meno usurata fisicamente (l’Italia ieri sera ha giocato un paio di ore dopo i suoi avversari ed ha allungato la partita fino all’overtime). Sul finire però due liberi di Cinciarini ed un tiro di Gallinari fanno terminare il quarto pari. Nel secondo quarto però esce fuori la miglior tecnica degli azzurri, che chiudono il primo tempo 42-37. Il terzo quarto è quello in cui l’Italia prende il decisivo vantaggio, azzurri che mettono a referto addirittura 32 punti in questo periodo, subendone solo 17. L’ultimo quarto è quindi solo una passerella per la nazionale di Pianigiani, la sfortuna comunque continua a perseguitare l’Italia, con la partita in ghiaccio si infortuna Cinciarini, nei minuti finali il coach regala un ultimo applauso di Lille ai tre moschettieri dell’NBA: Gallinari, Bargnani e Belinelli. La partita termina con lo stadio che intona come canto “allez les blues”, i beniamini di casa infatti sono arrivati nel palazzetto, a seguire ci sarà la semifinale Francia-Spagna, semifinale a cui sarebbe potuta arrivare anche l’Italia con un pò più di costanza, soprattutto a livello mentale. Il preolimpico invece è il risultato che abbiamo conquistato, la FIP ha già chiesto alla FIBA di poter organizzare il torneo in Italia, se così dovesse essere, la prossima estate l’Italia non avrà più scuse a cui appellarsi per conquistare le Olimpiadi. Nella speranza che la nazionale possa essere questa e non che accada come in passato che la NBA non concedesse i nazionali ai loro paesi d’origine. Arrivare alle olimpiadi sarebbe importantissimo per continuare a fare crescere la passione nello stivale, infatti anche i non esperti di basket si sono appassionati in questa manifestazioni alle gesta degli azzurri.

Rep Ceca Italia2

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *