MotoGP, Italia: Lorenzo domina ancora ed avvicina Rossi in classifica

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 53 Seconds

lorTerza vittoria consecutiva per Jorge Lorenzo che stravince il gran premio del Mugello e conquista un successo utile per il morale (peraltro già altissimo) ma soprattutto per la classifica che avvicina il pilota spagnolo alla vetta, occupata sempre da Valentino Rossi ora con soli 6 punti di vantaggio sul compagno di squadra.

Dominio assoluto di Lorenzo in Toscana, scattato dalla seconda posizione dietro ad Andrea Iannone, il numero 99 della Yamaha ha impresso sin da subito un ritmo insostenibile per tutti gli altri ed è andato a vincere con imbarazzante tranquillità, raccogliendo il terzo trionfo consecutivo, il quinto su sei gare per la scuderia capolista del mondiale. Grande festa anche per Andrea Iannone che arriva secondo ed è bravissimo a tenere dietro Valentino Rossi che completa il podio al termine di una gara iniziata male (da ottavo a undicesimo dopo due curve) e finita col massimo risultato possibile per una M1 numero 46 apparsa in difficoltà rispetto ai primi; limita i danni Rossi che rimane al comando del mondiale, ma per il quale iniziano a suonare vari campanelli d’allarme vista la rimonta forsennata di Lorenzo. Appaiono fuorigioco, viceversa, il campione del mondo in carica Marc Marquez e l’altro pilota della Ducati, Andrea Dovizioso, entrambi costretti al ritiro ed entrambi con zero punti all’attivo nella corsa italiana; Marquez, partito dalla casella numero 13 dello schieramento, aveva rimontato alla grande fino ad arrivare alle spalle di Lorenzo e in lotta con Iannone, per poi stendersi all’improvviso come un pivello e lasciare sulla ghiaia del Mugello le residue speranze di proseguire la volata con Rossi e Lorenzo alla conquista del campionato. Dovizioso, invece, si è fermato a causa di un problema tecnico (rottura della corona) mentre stava lottando per un podio che avrebbe conquistato probabilmente con una dose non eccessiva di difficoltà. Bene Pedrosa, quarto, benissimo Pirro e Petrucci, ottavo e nono. Fra due settimane la gara di Barcellona in casa di Lorenzo, con Valentino Rossi pronto a restituire al rivale lo sgarbo casalingo subìto in questa domenica.

In Moto2 vince il campione del mondo in carica Rabat che precede il leader del mondiale, il francese Zarco, e lo svizzero Aegerter; nella Moto3 trionfo per il portoghese Oliveira (al primo successo della carriera) davanti al capoclassifica Kent e all’italiano Romano Fenati, terzo nella volata tricolore con Francesco Bagnaia.

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles