Serie B, 16.ma giornata: Carpi-Frosinone finisce 0-0, ma dietro vince solo il Bologna

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 47 Seconds
Carpi e Frosinone ok
Serie B

La giornata numero 16 del campionato di serie B ha mandato in scena lo scontro al vertice fra Carpi e Frosinone, ovvero prima e seconda della classifica. Partita intensa e combattuta, terminata a reti bianche, un risultato che conferma l’ottimo stato di salute di entrambe le squadre.

Il pari nello scontro diretto fra le prime due della classe poteva permettere agli inseguitori di avvicinarsi alla vetta rosicchiando punti tanto agli emiliani quanto ai laziali, invece alle spalle dei primi due posti vince solo il Bologna che al Dall’Ara batte il Bari e si issa da solo al terzo posto a tre punti dal Frosinone e a quattro dal Carpi. I felsinei scavalcano così in classifica il Livorno (0-0 casalingo contro il Perugia che ormai è abbonato ai pareggi), lo Spezia (battuto 3-2 a Trapani in una gara rocambolesca, decisa nei minuti di recupero a favore dei siciliani che ora sono in piena zona playoff), l’Avellino (pari in bianco a Chiavari) ed il Lanciano, rimontato dal Pescara sull’1-1 nell’ultimo minuto di recupero. Si avvicina alla zona spareggi il Modena che ha espugnato Crotone grazie a 4 reti di Granoche che diventa il nuovo capocannoniere del campionato. Torna a far punti in trasferta pure la Pro Vercelli con l’1-1 di Latina che lascia i pontini all’ultimo posto in compagnia del già citato Crotone e del Cittadella che ha pareggiato in casa col Brescia nonostante due uomini in meno e il forcing continuo ma inefficace dei lombardi di Iaconi. Vince il Vicenza 3-2 a Varese ed abbandona le zone basse della classifica dove resta invece impelagata la formazione di Bettinelli, e si rialza pure la Ternana che batte 1-0 il Catania conquistando il primo successo casalingo della stagione; per gli etnei, viceversa, prosegue l’astinenza di vittorie esterne e la distanza dalla zona bassa resta più breve di quella dai quartieri nobili della graduatoria.

Come detto, la classifica marcatori cambia padrone: Granoche (Modena) scavalca tutti grazie al suo poker e si porta al comando con 12 reti, Castaldo (Avellino) rimane a 10, mentre Caracciolo (Brescia) aggancia Mancosu (Trapani) e Marchi (Pro Vercelli) a quota 9.

(di Marco Milan) 

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles