Serie B, 27ma giornata: il Palermo vince e va in fuga, Empoli bloccato a Siena, orrori arbitrali a Cesena

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 10 Seconds

La giornata numero 27 in serie B è quella della fuga del Palermo capolista, arrivato a +4 sull’Empoli secondo e a +6 sulla terza piazza del Lanciano. I siciliani di mister Iachini hanno faticato per superare in casa il pericolante Bari, ma alla fine la prima rete stagionale del discusso attaccante argentino Dybala ha regalato ai rosanero il 2-1 finale ed i tre punti che consentono loro di scappar via verso la serie A.

Già, perchè nel frattempo l’Empoli va in vantaggio a Siena grazie al classico gol dell’ex di Massimo Maccarone, ma viene agguantato a pochi istanti dal 90′ da un Siena mai domo. Terzo, come detto, diventa il Lanciano dopo l’1-0 contro la Juve Stabia che sarà pure l’ultima della classe ed ormai in odore di retrocessione, ma che vende sempre e comunque cara la pelle. Gli abruzzesi scavalcano in classifica Cesena e Trapani che si sono affrontate nello scontro diretto del Manuzzi in cui i trapanesi si sono portati sul 2-0 grazie ad una doppietta del capocannoniere Mancosu, ma hanno subìto la rimonta dei romagnoli, salvati dal doppio centro di Alejandro Rodriguez; ma la partita è stata segnata da un’incredibile serie di errori dell’arbitro Ostinelli di Como, il più grave dei quali ha riguardato proprio la rete del 2-2 in quanto sul bellissimo tiro a rientrare di Rodriguez, la palla tocca la linea di porta ma non la oltrepassa neanche con una piccola parte. Sale il Latina dopo il netto 3-0 sul Padova nell’anticipo; per i veneti prosegue la collezione di sconfitte per una classifica che piange e che relega sempre gli uomini di Michele Serena all’ultimo posto. Si blocca invece l’Avellino, raggiunto dal Pescara sull’1-1 in pieno recupero, regalando così a Serse Cosmi un punto all’esordio sulla panchina pescarese. Stop interno anche per lo Spezia, fermato sul 2-2 casalingo dalla Ternana che ringrazia, come al solito, il suo centravanti Mirko Antenucci che peraltro era pure un illustre ex di turno. Cade il Crotone, battuto 2-0 a Modena, cade pure il Brescia che in casa si fa strapazzare da un Carpi che in trasferta è un animale insaziabile, mentre in casa fa parecchia fatica. Per quanto riguarda la parte bassa della graduatoria, infine, pareggio per 2-2 a Cittadella fra i locali ed il Novara, mentre fra Reggina e Varese vien fuori una gara rocambolesca e drammatica, specie per i calabresi che acciuffano il 3-3 al minuto 92 e beccano il beffardo 3-4 un minuto dopo.

Scappa via Mancosu in classifica marcatori, segnando a Cesena le reti numero 18 e 19; si staccano Tavano (Empoli) e Caracciolo (Brescia) che vengono raggiunti a quota 15 dal ternano Antenucci.

Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles