SERIE B. 18.ma giornata: Palermo nuova capolista, avanzano Crotone e Pescara, cambio di panchina a La Spezia

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 48 Seconds

La diciottesima giornata del campionato di serie B consegna la vetta della classifica al Palermo. Gli uomini di Iachini battono in casa il pericolante Cittadella per 3-1 grazie anche ad una doppietta del difensore Munoz, scopertosi improvvisamente fromboliere, ed approfittano del pareggio a reti bianche fra Empoli e Cesena, uno 0-0 che non accontenta nè i toscani che perdono appunto il primato, nè i romagnoli che non riescono ad attaccare la zona promozione.

Al terzo posto si fa largo il Crotone, autore di un blitz autorevole a Latina (i pontini non perdevano fra le mura amiche da inizio stagione), mentre il Lanciano, battuto in casa dal Pescara nel derby abruzzese, viene agganciato in quarta posizione dall’Avellino che a Trapani non va oltre l’1-1. E a ridosso di frentani ed irpini, ora c’è proprio il Pescara che pare aver trovato la strada giusta per inserirsi nella lotta alla serie A dopo una partenza col freno a mano tirato. Guadagna posizioni anche il Varese che travolge lo Spezia con un perentorio e pesantissimo 4-0 che costa la panchina a Giovanni Stroppa, esonerato dal club ligure che ad ore annuncerà l’ingaggio dell’ex CT dell’Under 21, Devis Mangia. Riprendono quota pure Siena e Brescia, entrambe vittoriose in trasferta: i toscani espugnano Reggio Calabria con un secco 2-0 che avvicina sempre più i calabresi all’inferno della serie C, mentre i lombardi vanno a vincere a Modena grazie ad una rete di Scaglia a tempo quasi scaduto. Il pari del San Nicola, 2-2, fra Bari e Carpi, scontenta tutti: i pugliesi vengono contestati pesantemente dai tifosi a causa del rendimento altalentante degli uomini di Alberti, gli emiliani tornano dalla Puglia col broncio per esser stati rimontati in zona Cesarini dopo la doppietta di Mbakogu. Rialza la testa il Novara che vince in casa della Juve Stabia (ancora a segno Rubino) e lascia i campani sempre più soli e sempre più ultimi in fondo alla classifica. L’1-1 fra Padova e Ternana, infine, non allontana nessuna delle due compagini dalle sabbie mobili della graduatoria.

L’attaccante trapanese Mancosu comanda la classifica dei bomber con 12 reti, seguono Tavano (Empoli) e Pavoletti a quota 11, quindi Hernandez (Palermo) e Maniero (Pescara) a 10.

Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles