Dakota Day – Giornata Celebrativa del Cane Fantasia

III edizione del Dakota Day- Liberi, unici, ribelli: ecco le caratteristiche dei protagonisti che prenderanno parte alla III edizione del Dakota Day, gara cinofila dedicata esclusivamente a cani fantasia, o meglio conosciuti con il nome di meticci, incroci o bastardini. A fare da sfondo all’evento spettacolo, che si terrà domenica 6 ottobre, lo Sporting Club Paradise, il circolo sportivo della Capitale che sorge sua via delle Capannelle, a due passi dal Parco degli Acquedotti.

Lo show avrà inizio alle ore 9.30. I protagonisti a quattro zampe dovranno cimentarsi obbligatoriamente nelle prove di bellezza, abilità, aspetto atletico e intelligenza. Rientrano invece in quelle facoltative, il Jumping for Freedom, il Met Poliziotto ad honorem, organizzato grazie alla proficua collaborazione dell’unità cinofila della Polizia di Stato ed il Met Pompiere ad honorem, grazie alla scesa in campo per la causa meticcia del nucleo cinofilo dei pompieri della regione Lazio.

La Crew del Dockdogs in esclusiva per i Met del Dakota Day- Direttamente dagli Usa e per la prima volta in Italia uno show che ha dell’incredibile: il salto in lungo in piscina. In esclusiva per l’evento, infatti, i visitatori avranno la possibilità di ammirare una pratica molto conosciuta nel mondo e ancora poco esercitata nel nostro Paese. Gli organizzatori del Dakota Day hanno ribattezzato questa prova con il nome di Jumping for Freedom.

L’Associazione Italiana Cultura e Sport presente all’evento. L’Aics lascia intravedere nel futuro del Dakota Day un risvolto decisivo allo scopo di elevare la manifestazione ad un riconoscimento nazionale.

Partner dell’evento- “Il giardino di Elisa” l’Associazione cinofila nazionale presieduta da Roberto Trillò e Claudia Sodo che si occupa di cani meticci e di razza con o senza pedigree,  e “Io? Speriamo che me la cavo”, il gruppo di lavoro per il recupero e l’adozione di cani reduci da maltrattamenti, ideato da Flora Florio.

Per ulteriori informazioni www.dakotaday.it

 di Lorenza Santangelo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *