Serie B, 7°giornata: Lanciano al comando in attesa dell’Empoli, buona la prima per il Palermo di Iachini

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 0 Seconds

Per almeno 48 ore il Lanciano si gode il primato in classifica, traguardo inaspettato per la compagine abruzzese, guidata in panchina dall’ex centrale del Napoli di Maradona, Marco Baroni.

I rossoneri, ancora imbattuti, hanno superato davanti ai propri tifosi un coriaceo Bari grazie ad un gol di Minotti in zona Cesarini. Ora al Lanciano non resta che sedersi davanti alla tv lunedì sera e seguire il posticipo tra Avellino ed Empoli con una sciarpa biancoverde al collo. Già, perchè se i toscani dovessero espugnare il Partenio tornerebbero da soli al comando. Al secondo posto, per ora oltre all’Empoli, c’è il Varese, bravo a superare in casa per 2-1 l’ostica Ternana. Terzo posto per il Cesena, impegnato nell’altro posticipo contro il Pescara, quindi il Modena, ripresosi dalla batosta infrasettimanale di Crotone e giustiziere del Padova grazie ad una sontuosa doppietta del bomber Babacar; per i patavini, sempre ultimi in classifica, si spalancano le porte della contestazione ed il posto dell’allenatore Marcolin vacilla sempre di più. A proposito di allenatori, prima panchina e prima vittoria per Beppe Iachini alla guida del Palermo: l’ex tecnico della Sampdoria ha condotto i siciliani alla netta vittoria casalinga, 3-0, contro la Juve Stabia. Spezia e Novara si annullano nello scontro diretto disputato in Liguria e danno vita ad uno 0-0 che non permette a nessuna delle due di attaccare le primissime posizioni. Occasione persa anche per il Crotone che cade a Cittadella e regala ai veneti il primo successo stagionale. Implacabile il Siena formato casa: al Franchi i toscani vincono ancora, 2-1 contro il Trapani che ha così conosciuto la terza sconfitta consecutiva; decisivo per il Siena il gol di Giannetti nel recupero. Inizia male l’avventura di Gigi Maifredi, al ritorno in panchina dopo 13 anni di inattività, dato che il suo Brescia cade pesantemente a Latina, per un 2-0 che vale ai pontini come prima storica vittoria in serie B. Le ultime tre della classifica restano Ternana, Juve Stabia e Padova, un gradino più su c’è la Reggina che è stata superata in casa clamorosamente dal Carpi, subendo il gol vittoria di Memushaj all’ultimo respiro. Tempi duri anche per Atzori, tecnico dei calabresi.

Detto dei due posticipi che completeranno la settima giornata dando un quadro più completo della situazione, sbirciando le gare del prossimo fine settimana, non si può non notare la sfida tra Brescia e Palermo, l’interessante Cesena-Siena e la sfida salvezza Ternana-Juve Stabia.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles