WTCC – Termas de Río Hondo: Muller sempre in testa, Lopez stupisce

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 9 Second

Bellissima gara sul nuovo circuito argentino, la pista molto larga permette alle vetture del mondiale turismo di cercare traiettorie diverse a favore dello spettacolo e di una miriade di sorpassi che, inevitabilmente, rendono questa serie automobilistica una delle più emozionanti.

Dopo la lunga pausa estiva ritroviamo il francese Muller e la sua Chevrolet che sembrano non aver perso minimamente lo smalto, sin dalle libere del venerdì Muller si posiziona in testa e come al solito con una gara svolta al limite della perfezione riesce ad ottenere prima la pole position e poi la vittoria in Gara 1.
Gara 1 molto interessante, l’italiano Tarquini commette un errore al primo giro e finisce in undicesima posizione, tuttavia la bagarre che si scatena dietro l’imprendibile francese e che vede protagonisti Oriola Chilton e Nykjaer, nelle fasi di sorpasso Nash centra Michelsiz e Nykjaer, a tutto beneficio di Tarquini che riuscirà a chiudere in quarta posizione.
Bella gara anche per Huff e Monteiro che partiti dalle retrovie riescono comunque ad entrare nella zona punti, anche la gara del rookie Lopez su BMW è stata molto buona, partito in decima posizione è riuscito a chiudere in quinta.
Podio della gara 1 firmato da Muller – Oriola – Chilton.

Gara 2 – il secondo turno ha regalato emozioni molto forti al debuttante Lopez, la consueta inversione di posizione tra i primi 10 qualificati posiziona Lopez al primo posto, piazzamento che riuscirà a mantenere fino al termine di gara 2, aiutato dalla pessima partenza di Nykjaer che non gli crea grande pressione, e che anzi si lascia infilare dalle due Honda di Tarquini e  Monteiro.
Muller parte alla riscossa dalla decima posizione, il contatto tra Nykjaer e Nash, che avevano superato Tarquini dopo un lungo causato dalla bagarre con il danese, favoriscono sia l’italiano che riesce a risalire al quarto posto che il francese salito in seconda.
Al quinto giro tuttavia Muller commette un errore grossolano ed in staccata colpisce violentemente Monteiro mandandolo fuori strada, la direzione gara punisce il francese con un drive trough, a giovarne della situazione sarà Tarquini che andrà a chiudere al secondo posto, preceduto da Lopez – che vince al debutto nella categoria – e seguito da Pepe Oriola.

La classifica: Muller sale a 312 punti,  Nykjaer a 180 e Tarquini a 166 seguono Nash con 146, Huff 139, Chilton 130, Oriola 125, Michelisz 111, Coronel 100 e MacDowall 73.
Muller sempre più vicino al titolo a quattro gare dalla fine del campionato, infatti nel prossimo appuntamento di settembre sulla pista californiana di Sonoma, la vittoria potrebbe valere il titolo mondiale!

di Francesco Galati

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles