Radio digitale, al via il progetto pilota in Trentino

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 46 Second

di Tiziano Aceti

È stato il primo mezzo di massa a permettere al pubblico da casa di prendere la parola. In Italia, dalla prima trasmissione datata 1924 ne ha fatta di strada e dopo circa novant’anni dalla sua prima programmazione, la radio, oggi sembra compiere un altro passo in avanti. Infatti, dopo il passaggio al digitale della tv, a quanto sembra anche la radio si sta muovendo in questa direzione, dopo che in gran parte del resto d’Europa questo processo è stato già avviato.

Il Trentino vuole essere la prima regione italiana a dare avvio al nuovo corso in digitale delle trasmissioni radiofoniche. Nello specifico, l’area del Trentino abbinerà al sistema di banda analogica FM quella digitale DAB+ (Digital Audio Broadcasting). La qualità audio e dei servizi sarà sarà solo uno dei miglioramenti che la digitalizzazione offrirà alla radio.

Questo comporterà, come avvenuto per la televisione, l’utilizzo di nuovi apparecchi che permetteranno di “ampliare” lo spettro dei servizi offerti dalla radio, infatti, i nuovi strumenti consentiranno di visualizzare immagini e video di informazione. I maggiori vantaggi dovrebbero riguardare soprattutto le apparecchiature in movimento, nello specifico quelle sulle automobili, grazie al digitale le interferenze dovute al movimento saranno eliminate permettendo un ascolto della radio più fluido senza più quei fastidiosi disturbi.

In direzione del digitale si sono mosse alcune emittenti radiofoniche: Radio Capital, Radio DeeJay, M2o, R101, Radio 24, Rds, Radio Radicale e Radio Maria socie del Club Dab Italia, primo operatore di rete per la radio digitale in Italia. Come leggiamo dall sito, oltre ai programmi delle stazioni socie, sarà possibile ascoltare in digitale Radio RAI e tante stazioni locali.

Dopo il progetto pilota in Trentino, che farà da apripista, la digitalizzazione riguarderà le altre regioni del territorio nazionale, percorrendo così la strada che precedentemente ha percorso la tv. Presumibilmente sarà un processo dai tempi lunghi se si pensa a quanto accaduto con il passaggio della Tv in digitale, e speriamo che i risultati non sono stati sempre soddisfacenti. Per la televisione, infatti, nonostante la migrazione al digitale non ha sconfitto definitivamente alcuni dei problemi di ricezione del segnale.

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles