Serie B, 36°giornata: il Crotone fa festa e torna in serie A

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 15 Second

La 36.ma giornata del campionato di serie B incorona il Crotone che torna matematicamente in serie A dopo due anni e raggiunge il già promosso Benevento. Netto il 5-1 dei calabresi a Livorno, necessario lo 0-0 con cui lo Spezia viene bloccato a Cremona per certificare il ritorno dei rossoblu nella massima serie.

Era tutto scontato a Livorno dove il Crotone ha subìto lo svantaggio iniziale per poi dilagare, vincere 5-1 e mettersi in serata davanti alla televisione in attesa di buone nuove provenienti da Cremona dove, in effetti, la squadra di Bisoli ha imposto lo 0-0 allo Spezia certificando la promozione della formazione di Stroppa anche con l’ausilio della matematica. E pensare che appena un girone fa il Crotone era decimo in classifica e aveva persino nei playoff un autentico miraggio, diventato poi col passare delle settimane una realtà da cui i rossoblu hanno addirittura strappato la promozione diretta. Spareggi matematici per lo Spezia e per il Pordenone, rimontato sul 2-2 da un Ascoli sempre più in forma, mentre il colpo in zona playoff lo fa l’Empoli (3-2 nello scontro diretto in casa della Salernitana, agganciata a 51 punti) e lo fa pure il Chievo, 3-1 al Cittadella, al contrario del Pisa che cede in pieno recupero a Cosenza e resta al momento fuori dalle prime otto della graduatoria; ko anche il Frosinone, piegato in casa dal Benevento capolista. In coda, è praticamente salvo il Venezia che vince il confronto con la Juve Stabia, viceversa in evidente difficoltà; acciuffa una vittoria fondamentale pure il Perugia che espugna Chiavari e vincono sia il Cosenza che il Trapani (1-0 ad un Pescara in caduta libera ed ora a serio rischio playout) che, a dispetto di una classifica ancora deficitaria, restano aggrappate con unghie, denti e tenacia al sogno salvezza. La serie B, intanto, riabbraccia la Reggiana che ha battuto il favorito Bari nella finale playoff della serie C ritrovando la serie cadetta 21 anni dopo l’ultima volta e raggiungendo le già promosse Monza, Vicenza e Reggina.

Cambio al vertice nella classifica dei marcatori: Simy (Crotone) con la doppietta rifilata al Livorno sale a 20 reti e scavalca Iemmello (Perugia) che, pur andando in gol, è secondo a quota 19. Terzo posto in coabitazione fra Forte (Juve Stabia) e Pettinari (Trapani), entrambi a 17, quarta posizione per Marconi (Pisa), fermo a 14 marcature.

CLASSIFICA: Benevento 83; Crotone 65; Spezia 57; Pordenone 56; Frosinone 53; Cittadella 52; Empoli e Salernitana 51; Pisa e Chievo 50; Venezia ed Entella 47; Ascoli 46; Cremonese e Perugia 45; Pescara 42; Juve Stabia 41; Cosenza 40; Trapani 38*; Livorno 21. *2 punti di penalizzazione.

di Marco Milan

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles