Serie B, 25°giornata: Brescia bloccato a Padova, Benevento batte Pescara e diventa secondo

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 56 Seconds

26 reti, una sola vittoria esterna e due pareggi nella 25.ma giornata del campionato di serie B che, come spesso accade nei turni infrasettimanali,riserva diverse sorprese. Il Brescia rimane capolista del torneo nonostante il pareggio per 1-1 in casa del fanalino di coda Padova, mentre assai peggio va al Palermo, travolto a Crotone e scavalcato al secondo posto dal Benevento.

Quello che non ti aspetti accade all’Euganeo di Padova: i padroni di casa, ultimi della classe, sfoderano contro la capolista una prestazione da incorniciare, vanno in vantaggio e solamene nel finale vengono raggiunti sull’1-1 dall’eurogol di Ndoj che salva il Brescia e lo mantiene in vetta, anche perchè nel frattempo il Palermo incappa in una serataccia perdendo 3-0 a Crotone e vedendosi scavalcare al secondo posto della graduatoria dal Benevento che supera 2-1 il Pescara in uno scontro diretto utile a confermare le ambizioni e la forza dei giallorossi campani. Dopo il tracollo di Cittadella, invece, si rialza il Lecce battendo 2-1 un Verona nuovamente in difficoltà, mentre la zona playoff viene completata dallo Spezia (3-0 al Livorno) e dal Perugia, corsaro a Venezia; entrambe si ritrovano in classifica davanti al Cittadella, fermo per il turno di riposo e superato anche dalla Salernitana che con due reti nella ripresa regola una Cremonese in crisi e pronta ad un nuovo ribaltone in panchina con Mandorlini in corsa per il ritorno sulla panchina grigiorossa e Rastelli vicinissimo all’esonero. Nella zona bassa, oltre alla stessa Cremonese, è il Venezia la squadra più in difficoltà, mentre il Foggia strappa in extremis il pareggio ad Ascoli ed agguanta il Livornoin quart’ultima posizione; il Carpi è battuto in Calabria da un Cosenza in gran forma ed a soli 2 punti dagli spareggi promozione. Il successo sul Palermo, infine, ringalluzzisce un Crotone al momento terz’ultimo ma apparso vivo e coriaceo.

Vetta della classifica marcatori sempre occupata da Donnarumma (Brescia), capofila con 22 reti. Avanza lentamente Mancuso (Pescara), ancora in gol ed ora a quota 16; sul podio anche Coda (Benevento), terzo a 13 davanti a La Mantia (Lecce) che con la rete inflitta al Verona si porta a 10 marcature raggiungendo la doppia cifra e staccando Pazzini (Verona) e Torregrossa (Brescia) rimasti a 9.

CLASSIFICA: Brescia 47; Benevento 43; Palermo 42; Lecce e Pescara 41; Verona 39; Spezia 37; Perugia 35; Salernitana 34; Cosenza e Cittadella 33; Ascoli 29; Cremonese 27; Venezia 26; Foggia (-6) e Livorno 23; Crotone 22; Carpi 21; Padova 19.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles