Serie B, 31°giornata: l’Empoli allunga, Frosinone e Palermo rallentano

L’Empoli piazza un altro mattoncino verso la promozione in serie A che gli uomini di Andreazzoli stanno blindando ogni settimana di più. I toscani battono a fatica il Venezia ed approfittano dei pareggi di Frosinone e Palermo per allungare a +3 sui ciociari e a +6 sui siciliani, il tutto con una gara da recuperare.

Quanta sofferenza per la capolista, però, prima di far sua la sfida con un coriaceo Venezia, capace di rimontare due volte l’Empoli per poi cadere 3-2 nel finale. Empoli in volo e in grado di vincere realizzando tre reti pure senza il capocannoniere del campionato Caputo, segnali che l’annata sta veramente volgendo al meglio per la compagine toscana. Alle spalle della formazione di Andreazzoli rallenta il Frosinone, bloccato sullo 0-0 dalla Salernitana, e rallenta pure il Palermo che a Novara va sotto, ribalta la gara e subisce il 2-2 finale in pieno recupero, rischiando pure il sorpasso del Cittadella al terzo posto, vanificato dallo 0-0 dei veneti nello scontro diretto col Bari. In zona playoff a fare la voce grossa è il Perugia che inanella la quinta vittoria di fila battendo 3-0 lo Spezia ed approfittando sia del pareggio del Bari, sia del ko del Venezia, ma anche del pareggio della Cremonese a Brescia e della clamorosa sconfitta per 2-0 del Parma in casa dell’Entella. Pari 2-2 fra Avellino e Pescara, risultato utile agli irpini per salvare la panchina di Novellino e agli abruzzesi per conquistare il primo punto dopo tre sconfitte consecutive e il primo punto per il nuovo tecnico Epifani. Nei bassifondi della classifica, poi, i colpi li piazzano i già citati liguri e l’Ascoli che supera in casa la Ternana inchiodandola sempre più sul fondo della classifica; si allontana definitivamente o quasi dalla zona playout il Foggia che in extremis batte il Cesena, squadra che oggi disputerebbe lo spareggio salvezza, mentre la Pro Vercelli, al momento penultima, sarà di scena nel posticipo in casa del Carpi alla ricerca di punti per avvicinare i playoff.

Fermo per squalifica ma sempre re dei bomber Caputo (Empoli) con 21 reti, avvicinato dal compagno di squadra Donnarumma, salito a 17. Più staccati a 15 Di Carmine (Perugia) e Montalto (Ternana), ancora di più Ciofani (Frosinone) e Galano (Bari) fermi a quota 13 e tallonati da Mazzeo (Foggia) e Cerri (Perugia) che raggiungono a quota 12 Nestorovski (Palermo) e Pettinari (Pescara).

CLASSIFICA: Empoli* 57; Frosinone 54; Palermo* 51; Cittadella 50; Bari* 47; Perugia* e Venezia* 46; Parma* 44; Cremonese, Carpi** e Spezia 41; Foggia* 40; Salernitana 38; Pescara 37; Avellino* e Novara 35; Brescia* 34; Cesena 33; Entella* 32; Ascoli e Pro Vercelli** 29; Ternana 26. *una partita in meno, **due partite in meno.

di Marco Milan

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *