Serie B, 1.ma giornata: pokerissimi di Perugia e Pescara, prove di forza per Frosinone e Palermo

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 21 Seconds

L’edizione numero 86 del campionato di serie B parte con Perugia e Pescara grandi protagonisti della giornata inaugurale: gli umbri stravincono a Chiavari, travolgendo 5-1 l’Entella e si propongono come possibile candidata alla promozione, alla pari del Pescara che ne rifila 5 al neopromosso Foggia e alla pari di Frosinone e Palermo, vittoriose con sicurezza ed entrambe col punteggio di 2-0.

Un Perugia strabiliante quello che ha messo al tappeto a domicilio l’Entella, non una squadra materasso: 5-1 per gli uomini dell’esordiente tecnico Federico Giunti (ex capitano dei biancorossi, peraltro) nella serata che ha fatto scoprire a Perugia e all’intera serie B le doti di Ahn, talentuoso attaccante nordcoreano in prestito dal Cagliari ed autore di una tripletta. Sontuoso anche il Pescara di Zeman che non ha pietà del suo ex Foggia, tornato in serie B dopo 19 anni e seppellito da un 5-1 inequivocabile a favore degli abruzzesi. Altre due grandi fanno bottino pieno nella prima giornata del nuovo torneo, ovvero Frosinone e Palermo: i ciociari espugnano 2-0 Vercelli con notevole autorità e dopo essere rimasti in inferiorità numerica, i siciliani vincono con lo stesso punteggio in casa contro lo Spezia grazie ai gol della coppia gol macedone Trajkovski-Nestorovski. Parte bene anche il Parma che regola 1-0 la Cremonese per merito di un calcio di rigore di Calaiò, mentre l’Empoli (altra favorita per la promozione) agguanta l’1-1 a Terni in una gara fra compagini molto rinnovate e ancora alla ricerca della migliore organizzazione. C’era curiosità pure attorno al Venezia di Filippo Inzaghi che si riaffacciava in serie B dopo 12 anni e che potrebbe essere una delle mine vaganti del torneo: l’esordio in casa contro la Salernitana ha materializzato uno 0-0 tutto sommato soddisfacente per una neopromossa; molto peggio è andata al Brescia di Boscaglia e del nuovo presidente Cellino, a causa della sconfitta di Avellino con i campani bravi a rimontare l’iniziale svantaggio vincendo 2-1. Successo in rimonta pure per il Cittadella, 3-2 all’Ascoli, e vittoria casalinga anche per il Carpi, 1-0 al Novara. La prima giornata si chiuderà col posticipo fra Bari e Cesena, una gara che fornirà qualche risposta sulle ambizioni di promozione dei pugliesi guidati in panchina da Fabio Grosso e su quelle dei romagnoli, formazione giovane ma con l’idea di affacciarsi in zona playoff.

E’ dunque il nordcoreano Ahn (Perugia) il primo capocannoniere del campionato con i suoi 3 gol all’Entella, raggiunto da Pettinari (Pescara), autore a sua volta di 3 marcature; con due reti (una ciascuno) si propongono anche due esordienti che promettono faville nel torneo cadetto: l’attaccante Malcore del Carpi (che l’anno scorso giocava nei dilettanti) e quello dell’Ascoli, Santini, un nome che probabilmente la serie B riproporrà fino a giugno.

CLASSIFICA: Perugia, Pescara, Frosinone, Palermo, Cittadella, Avellino, Carpi, Parma 3; Empoli, Ternana, Venezia, Salernitana 1; Bari, Cesena, Ascoli, Brescia, Cremonese, Novara, Pro Vercelli, Spezia,  Foggia, Entella 0.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles