Serie B, 32.ma giornata: il Frosinone batte la Spal e torna in testa, ancora pari per il Verona

La giornata di serie B numero 32 incorona il Frosinone che vince la partitissima di Ferrara in casa della Spal, scavalca gli emiliani al comando della classifica e torna prepotentemente alla carica come favorita per la vittoria del campionato lanciandosi verso un immediato ritorno nella massima serie. Chi rallenta, invece, oltre ovviamente alla Spal, è il Verona, costretto all’ennesimo pareggio dal coriaceo Pisa.

Spal-Frosinone era la gara più importante della domenica e non ha deluso le attese: le due squadre hanno combattuto e lottato, forti delle loro rispettive posizioni in classifica, e alla fine ha prevalso la maggior esperienza e probabilmente la maggior qualità dei laziali, vittoriosi per 2-0 ed ora nuovamente in testa alla graduatoria con un punto sui ferraresi e ben quattro su un Verona che contro il Pisa incappa nel terzo pareggio consecutivo e resta al terzo posto di classifica nonostante il sontuoso organico a disposizione di Fabio Pecchia. In quarta posizione, ma molto staccate dalle prime, ci sono Perugia e Benevento: gli umbri tornano da Carpi con uno 0-0 tutto sommato soddisfacente, mentre i campani sono in piena crisi, battuti in casa pure dal Trapani che si rilancia clamorosamente in chiave salvezza. In zona playoff il colpo lo fa il Cittadella che vince contro lo Spezia e lo scavalca in classifica, mentre Bari-Novara termina in parità 0-0 lasciando entrambe in corsa. Sempre per quanto riguarda gli spareggi promozione, importante è il successo dell’Entella in rimonta contro il Cesena, così come rilevante è la vittoria della Salernitana contro l’Ascoli perchè ora i granata, acquisita ormai la salvezza, buttano un occhio al sogno serie A. La lotta per non retrocedere, poi, è più intensa che mai perchè tornano in corsa anche il Trapani e la Ternana (4-1 all’Avellino), approfittando anche della penalizzazione del Pisa e dei pareggi negli scontri diretti fra Latina e Pro Vercelli e fra Vicenza e Brescia; dai 35 punti della Pro Vercelli ai 29 della Ternana nulla appare scritto.

In classifica marcatori resta primatista Pazzini (Verona) con 19 reti, ma inizia ad avvicinarsi Caputo (Entella) che sale a 15, seguito da Dionisi (Frosinone), Coda (Salernitana) e Ceravolo (Benevento) a quota 13.

di Marco Milan

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *