Puglia. Le prime olimpiadi invernali di Toritto 2017 spopolano sui social

Neve e ironia: un mix perfetto che in poche ore ha contagiato gli internauti. L’altro volto dell’emergenza causata dal freddo

Bastano un po’ di neve e tanta ironia per scatenare la creatività di Gianni L’Abbate, 25 anni di Polignano a mare, studente di comunicazione all’università di Pavia e di Antonio Conte, 27 di Locorotondo, insegnante di musica. Un mix di idee che in pochissimo tempo ha fatto sì che una semplice intuizione diventasse virale. E come spesso accade è la comunità di facebook a dare man forte.

toritto 2017

Siamo in Puglia, regione nota per il bel mare e le vacanze estive da sogno. Qui la caduta della neve è un fenomeno tanto inusuale quanto divertente. Ma il sarcasmo dei pugliesi non ha limite: da qui nascono le prime Olimpiadi invernali di Toritto (in provincia di Bari), parodia di quelle vere che si sono svolte a Torino nel 2006. Naturalmente si tratta di un fake con tanto di pagina ufficiale e di veste grafica simile all’originale con cinque taralli al posto dei cinque cerchi olimpici. Così, in mancanza del sole sul tacco d’Italia, foggiani, leccesi e baresi si sono dati appuntamento proprio a Toritto per i fantomatici giochi e sfidarsi a colpi di sport sul suolo innevato: dallo sci al nuoto, dal ciclismo al bowling passando per il tuffo dall’ulivo, alle spericolate discese sullo slittino e altre follie simili, con tanto di classifica giornaliera per il medagliere. I risultati? La “medaglia d’oro” è toccata ad Altamura (Ba), seguita da Toritto e Santeramo, mentre Martina Franca (in provincia di Taranto) è stata squalificata per doping causato dall’abuso di capocollo! Un fenomeno che ha spopolato sui social e che in soli tre giorni (dall’Epifania all’ 8 gennaio) ha raggiunto 1 milione di visualizzazioni, più di 4000 post, 800 video pubblicati e un incontrollato numero di like, condivisioni e commenti. Numeri da capogiro che farebbero storcere il naso a qualche social media manager di successo. L’eccezionale evento ha persino attirato l’attenzione dell’ex tuffatrice e medaglia d’oro Tania Cagnotto e del cantante Gianni Morandi.

Il ricavato delle vendite di crowdfunding delle t-shirt, delle tazze e delle felpe di Toritto 2017, sarà destinatio interamente allAssociazione di volontariato In.Con.Tra., che durante questa emergenza freddo e gelo, ha assistito e aiutato decine di senza fissa dimora nella città di Bari.

Se da una parte l’emergenza gelo ha creato disagi – basti pensare ai danni rilevati dall’Acquedotto pugliese al sistema idrico potabile, e allo sforzo dei tanti operatori della Protezione Civile per Amatrice e tutto il Centro Italia – dall’altra ha strappato un sorriso a tutto il Belpaese e anche a quei pugliesi che, per motivi di lavoro o di studio, sono costretti a “emigrare” dalla propria amata e, a volte, goliardica terra.

(di Anna Piscopo)

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *