Serie B, 17.ma giornata: rallentano Verona e Frosinone, vola la Spal

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 6 Seconds

La diciassettesima giornata del campionato di serie B poteva regalare al Verona una fuga non indifferente in testa alla classifica, invece la squadra di Pecchia si è fatta rimontare in casa dal Perugia e non ha approfittato pienamente del pareggio del Frosinone e della sconfitta del Cittadella contro la super Spal di Semplici.

Verona in vantaggio per 2-0 contro il Perugia e raggiunto sul 2-2 dalla formazione di Bucchi, ora in piena zona playoff e con la consapevolezza di poter dar fastidio a chiunque, capolista compresa. Per gli scaligeri, invece, è un’occasione sprecata per volare verso la promozione e scavare un solco con le inseguitrici che, a dire la verità, faville non ne fanno: il Frosinone, infatti, non va oltre lo 0-0 a La Spezia e rischia pure più volte di perdere la partita del Picco; il Cittadella perde in casa con la Spal ed è scavalcata in classifica al terzo posto proprio dai ferraresi che proseguono la loro scalata alla parte altissima della graduatoria, merito del bravo allenatore Leonardo Semplici (debuttante nella categoria) e di un gioco concreto e redditizio. Spal terza da sola in attesa che il Benevento giochi la sua partita contro il Cesena, posticipo di giornata, gara importante per i campani ma anche per i romagnoli, invischiati ancora in zona salvezza. In lizza per gli spareggi promozione, poi, ci sono ancora pure l’Entella (1-1 in rimonta a Latina) ed il Carpi che ha espugnato Trapani inchiodando ancora di più i siciliani all’ultimo posto nonostante il cambio di allenatore con Calori chiamato al posto di Cosmi. A proposito di avvicendamenti in panchina, non sembrano esserci stati grandi scossoni neanche a Salerno e ad Avellin: i granata perdono a Bari 2-0 nell’esordio di Bollini dopo le dimissioni di Sannino, gli irpini cadono in casa contro l’Ascoli bagnando negativamente il debutto di Walter Novellino, scelto al posto dell’esonerato Toscano, in una partita che ha regalato al bomber ascolano Cacia il podio nella classifica marcatori di tutti i tempi della serie B, agganciando al terzo posto Antonio De Vitis a quota 125 gol. 0-0 fra Pro Vercelli e Pisa, risultato che accolgono meglio i toscani rispetto ai piemontesi, mentre la Ternana lascia la zona retrocessione superando di misura il Brescia, infine il Novara che si assesta a centro classifica battendo in rimonta 2-1 il Vicenza che, viceversa, è fermo al penultimo posto, meglio solo dello sconsolante Trapani.

Segna ancora Pazzini (Verona) che consolida così la vetta della classifica marcatori con 14 reti, staccando Litteri (Cittadella) fermo a 10, mentre Caputo (Entella) aggancia Avenatti (Ternana) a quota 9.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles