Serie A, Juventus e Roma vittoriose. Bene Milan e Lazio. Respira l’Inter

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 34 Seconds

serie_aSi ferma di nuovo la Serie A, causa sosta per le gare della nazionale, dodici giornate già disputate, poco meno di un terzo di campionato e già si cominciano a tracciare i primi i bilanci. La Juventus continua a vincere mantenendo la testa della classifica e inalterata la distanza sulle inseguitrici. Una vittoria complicata e di misura quella ottenuta dai bianconeri al Bentegodi contro il Chievo Verona. Primo tempo difficile per la squadra di Allegri, i clivensi si difendono con ordine non rinunciando ad offendere.

Nel secondo la musica cambia, Mandzukic la sblocca subito ma l’immortale Pellissier la pareggia dopo pochi minuti. A un quarto d’ora dal termine Pjanic, con una stupenda punizione, fissa il risultato sul 2 a 1 regalando ad Allegri tre punti preziosissimi. Pareggio con gol al San Paolo nell anticipo del Sabato tra Napoli e Lazio, le due squadre cominciano sin da subito a macinare gioco senza tatticismi o timori reverenziali. Partita aperta, dunque, e con molte occasioni da gol sin dal primo minuto ma la prima frazione si chiude 0 a 0. Nella ripresa il Napoli sale in cattedra creando non pochi problemi alla retroguardia biancoceleste e al 52 esimo Hamsik, con uno splendido inserimento al limite dell area batte incrociando di sinistro l’incolpevole Marchetti.

I capitolini reagiscono immediatamente e dopo soli due minuti Keita pareggia i conti, il match scorre via veloce con occasioni da una parte e dell’altra, finisce 1 a 1, un pari che, però, fa comodo più ai biancocelesti che ai partenopei. Vince la Roma con un rotondo 3 a 0 in casa contro il Bologna, emiliani che cominciano bene creando almeno due nitide occasioni da gol poi solo Roma.  Al 13esimo la sblocca Salah. L’assolo giallorosso continua anche nel secondo tempo, l’egiziano si porta a casa il pallone del match perché autore anche della seconda e terza rete romanista. Partita senza storia  e mai in discussione, giallorossi che tornano alla vittoria dopo il pareggio del Castellani. Vince il Milan al Barbera contro un Palermo sempre più in caduta libera. Al 15 esimo Suso, con la complicità della difesa rosanero, sigla il vantaggio. Nella ripresa pareggia al 71 esimo Nestorovski ma a pochi minuti dal termine Lapadula, appena entrato in campo, con un splendido colpo di tacco  fissa il risultato sul 2 a 1. Torna il sereno in casa Inter, dopo la sconfitta di Southampton e il casting scatenato dalla società per il nuovo allenatore, i nerazzurri battono per 3 a 0 il Crotone risolvendo il match nel finale. Perisic all 84 esimo apre le marcature poi Icardi con una doppietta chiude i conti e regala a Vecchi, con tutta probabilità, l’unica vittoria sulla panchina interista. Sorprendente vittoria dell’Atalanta al Mapei Stadium per 3 a 0. Gli emiliani non entrano mai in partita, mentre i nerazzurri macinano gioco e occasioni da gol sin dal primo minuto, Gomez, Caldara e Conti firmano le tre reti contro un Sassuolo falcidiato dalle assenze e dalle fatiche di coppa, bergamaschi quarti in classifica a quota 22 punti. Negli altri match pareggio interno della Fiorentina contro la Sampdoria per 1 a 1, stesso risultato a Marassi tra Genoa e Udinese mentre il Torino affonda il Cagliari in casa per 5 a 1.

di Claudio Serratore

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles