Serie B, 3.a giornata: Cittadella inarrestabile, Verona ko a Benevento

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 12 Seconds

Nel terzo turno del campionato di serie B, i titoloni da prima pagina se li prende ancora il Cittadella che vince ancora e resta l’unica squadra a punteggio pieno. Presto per parlare di nuovo Crotone, ma i segnali per assistere ad una grande sorpresa stagionale ci sono tutti.

Lavoro, sacrificio ed una società che sa come lavorare da oltre quindici anni: questi i segreti del Cittadella di Venturato che hanno conquistato la terza vittoria su tre in campionato, issandosi al comando della classifica con pieno merito. La facilità con cui i veneti hanno vinto a Vercelli (5-1) inizia a lanciare campanelli d’allarme in tutta la geografia cadetta per una formazione solida e preparata, in grado di giocare a memoria e di vincere divertendosi. Litteri è andato in rete in tutte le partite sin qui disputate, ma è tutto il complesso del Cittadella a destare stupore. In scia ai veneti c’è un’altra neopromossa terribile, il Benevento di Baroni che dopo aver battuto la Spal al debutto e aver sfiorato la vittoria col Carpi nella seconda giornata, ha vinto addirittura contro il Verona, ovvero la grandissima favorita alla vittoria del campionato; gli scaligeri hanno giocato in inferiorità numerica quasi tutta la gara, ma sul successo dei giallorossi campani c’è obiettivamente poco da eccepire.

Derby emiliano-romagnolo al Cesena che supera il Carpi con una stoccata di Djuric a ridosso del 90′ e, a proposito di derby regionali, si rialza il Frosinone che grazie alla doppietta di Dionisi (prima di tutto il campionato) vince quello laziale contro il Latina, mentre vanno avanti a fase alterne sia il Bari che a Vicenza non va oltre lo 0-0, sia lo Spezia raggiunto sull’1-1 a Terni. Rocambolesco il finale di Brescia-Perugia: Brighi porta in vantaggio gli umbri, Torregrossa pareggia per i lombardi all’ultimo respiro, per un pareggio che conferma i progressi e i difetti di entrambe le squadre, mentre a piccoli passi vanno avanti Avellino e Trapani, protagonisti di uno 0-0 che lascia tutte e due le formazioni ancora a secco di vittorie. Il Novara vince la sfida fra le possibili mine vaganti del campionato contro la Salernitana, con Ascoli-Spal che termina 1-1 grazie al primo gol tra i professionisti del ferrarese Pontisso e al 132.mo della carriera di Daniele Cacia, il bomber in attività più prolifico della serie B. Chiuderà il terzo turno il posticipo fra l’Entella, a caccia della seconda vittoria di fila, e il Pisa che cerca stabilità dopo i guai estivi.

Al comando della classifica dei marcatori c’è Litteri del Cittadella con 3 reti in altrettanti incontri, seguito a 2 da Dionisi (Frosinone), Maniero (Bari), Caracciolo (Brescia), Avenatti (Ternana) e da Ciciretti e Falco del Benevento.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles