GP Gran Bretagna – A Silverstone vince Hamilton, Vettel terzo, Raikkonen non “Arrivabene”

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 54 Seconds

gp_silverstone_f1_2013Anche quest’anno la Formula 1 sembra completamente tra le grinfie delle Frecce d’Argento, le Mercedes difatti mantengono la loro leadership intatta, stavolta però non solo per merito loro, gli errori della Williams hanno di certo semplificato la vita ai piloti Mercedes. La gara di Silverstone si è rivelata come da copione una delle più interessanti sino a questo momento, merito anche del meteo che ha permesso alla Ferrari di Vettel di raggiungere un terzo posto tutto sommato immeritato.

La partenza ha qualcosa di straordinario, i due piloti Williams scattano davanti a tutti, con un colpevole Hamilton che non riesce ancora a gestire la sua vettura nelle fasi della partenza, la questione si bilancia però con i soliti tempi stratosferici in qualifica. Lo scatto delle Williams tuttavia viene penalizzato dalle scelte del team: Bottas è notevolmente più veloce del compagno Massa e malgrado numerose richieste di aver strada libera, l’ordine di scuderia non arriva e questo permette alle due Mercedes di recuperare strada e questo soprattutto non permette a Bottas di guadagnare un margine di sicurezza nei confronti della scuderia al momento più forte del mondiale, Hamilton riesce in questo modo, al primo pit stop, a mettere il muso della sua vettura davanti alle due Williams.

La gara prende poi tutt’altra piega nell’intorno del quarantesimo giro, quando la pioggia comincia a far capolino sulla pista Inglese, sino ad arrivare al 44esimo dove la pioggia diventa una questione seria e qui succede di tutto. Raikkonen sbaglia la tattica mettendo le gomme da bagnato per primo la scelta non paga e chiude con l’ottava posizione e un’altra strigliata da Arrivabene, il futuro di Kimi è sempre più lontano dalla Rossa. Vettel che si trovava dietro al compagno di squadra invece sceglie il momento giusto per il cambio gomme e riesce a risalire sino alla terza posizione, ma ancora una volta l’errore dei team Williams e Force India favoriscono il tedesco che chiude al terzo posto, ma con pochi meriti.

Il campionato non è ancora chiuso ma il gap tra le scuderie sembra al momento incolmabile, la Mercedes è davvero troppo avanti seguita dalla Williams e poi dalla Ferrari che però a Silverstone ha sofferto anche contro la Force India, il 2016 sarà un anno di rivoluzione godiamoci comunque per il momento la lotta tra piloti, ora guidata dal terzetto Hamilton-Rosberg-Vettel.

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles