MotoGP, Giappone. Gara a Lorenzo ma Marquez è campione

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 48 Seconds
MotoGp
MotoGp

Si aspettava solo la matematica ed ora è arrivata anche quella: Marc Marquez vince il suo secondo titolo mondiale consecutivo in MotoGP, quarto della carriera in motociclismo, e lo fa proprio in casa della Honda che per la prima volta si laurea campione del mondo nel circuito amico di Motegi.

La gara nipponica va a Jorge Lorenzo (secondo successo consecutivo, se si fosse svegliato prima….) che inizialmente si accoda a Dovizioso e Rossi, quindi sfodera una delle sue prestazioni perfette e domina una gara interessante solo dal secondo posto in giù. Valentino Rossi era partito come un demonio ed aveva subito distaccato Andrea Dovizioso e la sua Ducati che partivano dalla pole position; poi Lorenzo ha capito che ne aveva di più, ha superato gli italiani ed è volato via prendendosi la soddisfazione di mettere la Yamaha davanti a tutti in casa della Honda. Marquez, partito quarto, sonnecchia nella prima parte di gara, poi mette il turbo e si accoda alla coppia di testa della Yamaha fino ad andare a prendersi la seconda posizione su Rossi, la prima utile per vincere aritmeticamente il titolo. Troppo complicato raggiungere Lorenzo, meglio accontentarsi della piazza d’onore davanti a Valentino e Pedrosa, ovvero ai rivali (per modo di dire) nella lotta mondiale. Il numero 93 della Honda continua a stracciare record su record, continua ad impressionare per maturità e costanza di rendimento, con quei 21 anni che sono certificati solo dall’anagrafe, ma che sembrano molti di più.

Della gara di Motegi va ricordato il quinto posto di Andrea Dovizioso che pur partendo dalla pole position alla fine si è dovuto accodare alle Yamaha e alle Honda, e il sesto posto di Andrea Iannone, calato un po’ nella seconda parte del gran premio ma bravo a tener dietro Bradl e Pol Espargaro. Festa grande per Lorenzo, dunque, champagne a fiumi in casa Marquez perché mentre Marc festeggia l’aritmetico bis mondiale, il fratellino Alex in Moto3 fa un bel passo avanti per imitare le gesta del bicampione vincendo la gara dei piccoli e allungando in classifica su Miller e Rins. Quella di Marquez è una famiglia che sta rovinando i piani del motociciclismo mondiale.

(di Marco Milan)

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles