Brasile 2014: venerdì tocca all’Italia, sabato Messi e la Germania e domenica Capello

Print Friendly, PDF & Email
Read Time3 Minutes, 12 Seconds

di Cristiano Checchi 

Prosegue il campionato del Mondo e tra una sorpresa e l’altra siamo arrivati al secondo fine settimana del torneo.

Si comincia alla mezzanotte di venerdì 20 giugno. Sarà il turno di Giappone-Grecia. Gli ellenici vengono dalla sconfitta netta contro la terribile Colombia. La Grecia si è dimostrata poca cosa e francamente, nonostante gli italiani Kone e Torosidis, non sembra attrezzata per gli ottavi di finale. Contro il Giappone sarà quindi una sorta di spareggio tra le due “deboli” del girone C (quello che si intreccia agli ottavi con l’Italia). Alle 18 sarà il turno degli azzurri giocarsi il primo posto contro la Costa Rica. Sulla carta non dovrebbe esserci troppa partita, ma pensava la stessa cosa anche l’Uruguay. Per Prandelli non sarà facile gestire la situazione infortuni: Barzagli, De Rossi, De Sciglio, Buffon hanno alimentato il via vai in infermeria. I centro americani, ovviamente, viaggeranno sulle ali dell’entusiasmo, puntando sui gol di Campbell e sulle parate di NavasNon fanno altro che ripeterci che loro erano convinti di fare benissimo e che i 3 gol fatti al debutto sono una sorpresa soltanto per gli altri. Ci crediamo, ma soltanto in parte, e quindi forse l’emozione di giocarsi uno storico primo posto del girone potrebbe farsi sentire. Alle ore 21, per il girone E, Svizzera e Francia cercheranno, invece, conferme dopo i successi contro Honduras e Ecuador. La Francia viene dalla passeggiata contro l’Honduras, con tanto di primo gol tecnologico della storia del calcio. Un 3-0 importante ma sicuramente poco probante vista la pochezza degli avversari. Molto più sofferta la vittoria dei rosso crociati che è arrivata all’ultimo minuto contro l’Ecuador. Francia ovviamente favorita per chiudere la pratica qualificazione, visto anche il Benzema in stato di grazia. In casa Svizzera, invece, tiene banco il litigio tra i napoletani Behrami e Inler.   

La giornata di sabato invece si aprirà alle 24 proprio con Ecuador e Honduras che cercheranno i 3 punti per sperare di avere poi qualcosa da dire ai fini della qualificazione all’ultima giornata. Il piatto forte del sabato verrà però servito alle 18, quando tornerà in campo Leo Messi, dopo il debutto con gol contro la Bosnia. L’Albiceleste cercherà la vittoria per chiudere il discorso qualificazione nel girone F, avversario sarà l’Iran che contro la Nigeria nella prima giornata ha guadagnato un buon punto. Per Messi e compagni la missione è più che alla portata, ma sarà importante per Sabella vedere anche qualche passo in avanti dal punto di vista del gioco. Alle 21, invece, i fari saranno tutti sulla super Germania di Muller. Dopo i 4 gol rifilati al Portogallo i tedeschi cercheranno di ripetersi contro il Ghana per ipotecare il passaggio agli ottavi. Gli africani vengono da un brutto esordio contro gli Usa che li ha visti soccombere per 2-1, complicando non poco la situazione per il passaggio del turno.

Domenica, alle 24, Bosnia e Usa apriranno il programma della giornata. Per gli Usa, guidati da Dempsey (autore del gol più veloce del Mondiale), l’occasione di prendersi gli ottavi, contro però c’è una Bosnia ancora galvanizzata per la prima presenza al Mondiale e che contro l’Argentina non ha demeritato affatto. Fari puntati, ovviamente, su Miralem Pjanic e Senad Lulic. Alle 18 ci sarà la seconda uscita del Belgio contro la Russia di Don Fabio. Hazard e compagni erano attesi da tutti ma lo scotto del debutto si è fatto sentire, alla fine sì, è arrivata la vittoria contro l’Algeria, ma è mancata e di tanto la prestazione. Per Capello invece la qualificazione non sarebbe immediata in caso di successo, visto il pareggio contro la Corea del Sud,  ma vincendo la situazione si potrebbe incanalare nel verso giusto. Alle 21, invece, proprio Corea del Sud e Algeria scenderanno in campo per i 3 punti e per vivacizzare un girone che sembra tutt’altro che scontato. Il programma è pronto e le implicazioni cominciano a essere importanti, le sfide sono finalmente decisive nel week end sono attesi altri verdetti.

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles