Beach volley, Lupo-Nicolai continuano a scrivere la storia e si laureano campioni d’Europa

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 26 Second

di Giovanni Fabbri

Altra storica impresa per Daniele Lupo e Paolo Nicolai che nel pomeriggio di ieri si sono laureati campioni d’Europa di beach volley. Un traguardo che nessun altro azzurro era mai riuscito a raggiungere. I migliori risultati di una coppia italiana nella più importante manifestazione continentale erano infatti i lontanissimi tre terzi posti conquistati nel 1993, 1995 e 1996. Nella prima occasione i protagonisti del bronzo furono Andrea Ghiurgi e Dionisio Lequaglie, quest’ultimo si era ripetuto anche nel 1995 con Piero Antonini, mentre l’anno successivo era stato Ghiurghi a timbrare la sua doppietta personale sul gradino più basso del podio giocando in coppia con Nicola Grigolo. Il ritorno dell’Europeo in Italia non poteva però concludersi in maniera migliore, l’ultima volta che la manifestazione si era giocata nella nostra penisola risaliva addirittura al 2001, quando sulle spiagge di Jesolo a trionfare furono gli svizzeri Hegger e Heyer.

A Quartu Sant’Elena invece i protagonisti assoluti della settimana sono stati i nostri azzurri, ormai collaudatissimi e saldamente nell’olimpo delle coppie più forti del mondo. Vincere in casa però non era facile, la pressione era tanta, così come il tifo dei più di 2.000 sostenitori che durante la finale hanno gremito le tribune del campo centrale. Paolo e Daniele sono partiti subito forte, hanno preso in mano il primo set riuscendo a condurre fino al 21-19 finale. Nel secondo parziale è però arrivata la reazione degli avversari, i temibilissimi lettoni Samoilovs-Smedins, prima coppia nel ranking mondiale. Lupo e Nicolai sono andati sotto di 4/5 lunghezze, uno svantaggio che non sono mai riusciti a ridurre, anzi i loro avversari hanno avuto la bravura di renderlo ancora più ampio riuscendo poi a chiudere il set con un sonoro 21-14.

Il tiebreak è stato una partita nella partita, un quarto d’ora di grandissima tensione nel quale le due coppie hanno giocato il loro miglior beach volley, lottando e riuscendo a dare vita ad un testa a testa tiratissimo. Il punto a punto sembrava poter dare ragione ai lettoni che hanno avuto due match point, il primo annullato da Lupo, il secondo fallito a causa di un errore in battuta di Smedins. A quel punto è salito in cattedra Paolo Nicolai, l’azzurro ha messo a segno due muri consecutivi chiudendo il set con il punteggio di 17-15 e ha regalato all’Italia il primo successo europeo della sua storia. A premiare il giocatore di muro azzurro è arrivato anche il riconoscimento come giocatore con più personalità della manifestazione, una testimonianza del suo grande stato di forma, messo in mostra per tutto il torneo, oltre che del suo granitico carattere. Nella finale valida per il terzo e quarto posto gli austriaci Doppler-Horst, battuti da Lupo e Nicolai nella prima semifinale di ieri mattina, hanno avuto la meglio sugli spagnoli, nonché campioni uscenti, Herrera-Gavira con il punteggio di 18-21, 21-16, 15-12.

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles