Serie B, 42.ma giornata: Empoli promosso, Bari e Spezia ai playoff, Varese e Novara ai playout

di Marco Milan

L’Empoli conquista la sua Decima tornando in serie A dopo 6 anni e preparandosi a disputare la decima stagione della sua storia nella massima divisione nazionale. I toscani battono il Pescara per 2-0 nell’ultimo turno di campionato e festeggiano una promozione fortemente voluta dopo la delusione dell’anno scorso al termine della finale dei playoff persa contro il Livorno.

Per il presidente empolese Corsi si tratta della quinta promozione da quando nel 1991 è salito alla guida del club azzurro: quattro dalla B alla A (1997, 2002, 2005 e 2014) ed una dalla C1 alla B (1996). Artefici principali del successo empolese sono il tecnico Maurizio Sarri, al primo storico salto in serie A, e i due bomber senza età, Francesco Tavano e Massimo Maccarone, due classe ’79 che nella cittadina toscana vivono una sorta di giovinezza da elisir.

Ai playoff vanno il Latina, terzo in classifica dopo lo 0-0 contro lo Spezia che è un’altra formazione che prenderà parte agli spareggi promozione, il Cesena che conserva il quarto posto sul Modena al termine dello scontro diretto in Emilia terminato anch’esso a reti bianche, mentre gli ultimi due posti sono del Crotone (0-0 in casa della capolista Palermo) e del Bari che travolge in rimonta 4-1 il Novara, scavalca il Siena, sconfitto 2-0 a Varese, lo lascia giù dal treno playoff e contribuisce a determinare lo spareggio salvezza che, come prevedibile, disputeranno proprio Varese e Novara coi lombardi quint’ultimi e i piemontesi quart’ultimi. Fuori dai playoff, dunque , il Siena, così come il Lanciano che non va oltre lo 0-0 casalingo col Cittadella che strappa il punto con cui può festeggiare la sesta salvezza consecutiva in serie B, tutte targate Foscarini. A bocca asciutta anche l’Avellino che scende in campo a Padova dando la sensazione di non crederci neanche più di tanto, regalando ai veneti una vittoria amara che non cancella una stagione disastrosa, culminata con la retrocessione. Chiudono con un sorriso anche il Brescia (1-0 a Trapani), il Carpi (2-0 a Castellammare di Stabia) e la Ternana (2-1 a Reggio Calabria), tutte vittoriose in gare totalmente inutili ai fini della classifica.

Come già anticipato nella puntata precedente, è Matteo Mancosu a laurearsi capocannoniere della serie B. L’attaccante del Trapani centra il traguardo grazie ai suoi 26 centri stagionali e precede l’empolese Tavano, secondo con 22 reti, e la coppia Pavoletti (Varese) Babacar (Modena), appaiati a quota 20 e, con Varese e Modena ancora in ballo con gli spareggi, pronti nella coda di campionato a rimpinguare il loro bottino.

La griglia dei playoff è così composta: turno preliminare con Crotone-Bari (la vincente affronterà in semifinale il Latina) e Modena-Spezia (chi vince se la vedrà con il Cesena). Le due vincenti delle semifinali si giocheranno la finale che vale il terzo ed ultimo posto in serie A.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *