Beach Volley Marathon 2014. Spettacolo a Bibione, Kaui Salzman: “Il torneo più divertente della mia carriera”

Bibione 9di Giovanni Fabbri 

In archivio anche l’edizione 2014 della Mizuno Beach Volley Marathon, consueto appuntamento con il torneo open che si svolge ogni anno sulle spiagge di Bibione.

Lo scorso week end si sono sfidati oltre dieci mila appassionati della pallavolo sulla sabbia, secondo le stime diffuse dall’organizzazione gli iscritti sarebbero stati addirittura quindici mila, un record assoluto. Tre giorni all’insegna del beach volley, uno sport che in questi ultimi anni ha avuto una crescita esponenziale non solo a livello di appassionati, ma anche di praticanti. Tutti gli iscritti potevano usufruire della porzione di spiaggia su cui erano situati i 250 campi da gioco dalle 8 della mattina fino alle 10 della sera. Un fine settimana all’insegna del divertimento dunque, con gare in programma fino alle 5 del pomeriggio e che lasciavano poi spazio allo spritz party, l’ormai celebre festa sulla spiaggia che accompagna tutti i presenti fino al tramonto.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico della competizione si sono giocate partite di livello assoluto. Uno spettacolo favorito dal montepremi totale, superiore agli 80 mila euro, che ha ingolosito anche questa volta molti talenti del beach volley italiano e non solo. Nella specialità 2×2 maschile la vittoria finale è andata alla affiatatissima coppia brasiliana Nascimento-Coelho De Brito, il secondo posto invece se l’è aggiudicato il duo composto da Martino-Cecchini. L’utimo gradino del podio è andato a Dal Molin e Torello che nella finale per il terzo posto hanno battuto la coppia formata da Simone Terrazzano e Fabrizio Manni, ottima anche la loro prova. Nella finalissima femminile invece le due statunitensi Salzman-Burdine hanno sconfitto per due set a zero le azzurre Giogoli-Paggi, mentre il gradino più basso del podio è stato occupato dalle russe Vovk-Kirina. Successi di prestigio anche nella specialità del 3×3. Nel torneo femminile hanno trionfato le due americane che si sono imposte anche nel 2×2 (Salzman e Burdine) insieme a Tonon, Sarpaux e Malosky. Nel maschile invece hanno vinto il tabellone Gold i romagnoli Stefano Mengozzi, Andrea e Marco Cerquetti.

Proprio una delle due protagoniste in campo femminile, Kaui Salzman, artefice della doppia vittoria nel 2×2 e nel 3×3 ha commentato così a Mediapolitika Sport la sua prima esperienza alla Beach Volley Marathon: “E’ stato il torneo più grande che io abbia mai giocato e anche il più divertente. I tifosi italiani e lo staff sono stati molto simpatici e ospitali. Spero veramente di tornare qui il prossimo anno”. 
Bibione adesso si prepara al prossimo appuntamento, quello del 13-14 e 15 giugno, quando andrà in scena la Marathon Night Edition in concomitanza con la tappa del Campionato Italiano. L’estate si avvicina e gli appassionati di beach volley sono pronti a godersi tutti gli appuntamenti della bella stagione.

Clicca qui per le foto della Marathon

No Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *