Tennis. Verso i Master 1000 di Madrid e Roma: Nadal, Djokovic e Federer i grandi favoriti

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 39 Seconds

Foto_Rafa Nadaldi Giovanni Fabbri

Archiviato il secondo appuntamento terraiolo di livello in Europa, quello dell’Atp 500 di Barcellona (dove a trionfare è stato Kei Nishikori), i riflettori tornano sul prestigioso circuito dei Master 1000. Una settimana di riposo prima di spostarsi a Madrid e poi Roma, due settimane all’insegna del grande tennis e dello spettacolo. Torneranno a darsi battaglia i più grandi del circuito, tutti ugualmente motivati nel raggiungere successi importanti in vista del prosieguo della stagione. Il più affamato di gloria sarà probabilmente Rafael Nadal. Dopo essere stato sconfitto nei quarti di Montecarlo da David Ferrer, lo spagnolo non è riuscito a trionfare neppure a Barcellona, dove lo scorso anno aveva centrato il suo ottavo successo battendo in finale Nicolas Almagro. Quest’anno Almagro si è preso la rivincita e lo ha eliminato ai quarti di finale, riuscendo a vincere la prima partita della carriera contro il numero uno del mondo. A Madrid e Roma Rafa dovrà difendere i successi della scorsa stagione. Nella capitale spagnola ebbe la meglio di Stanislas Wawrinka in una finale che si concluse in due rapidi set (6-2 6-4); a Roma invece annientò Roger Federer con il punteggio di 6-1 6-3.

Un Federer che si presenta tirato a lucido a questi due appuntamenti. Lo svizzero sta giocando il suo miglior tennis degli ultimi anni, una brillantezza che però non gli ha ancora permesso di arrivare ad un successo importante. Due le finali raggiunte nei primi tre Master 1000 della stagione: la prima persa ad Indian Wells contro Novak Djokovic, la seconda a Montecarlo contro il compagno di Coppa Davis Stanislas Wawrinka. A Madrid lo svizzero vorrà confermare quanto di buono fatto vedere in questa prima parte di stagione, ma probabilmente sarà al Foro Italico che cercherà di vincere con maggior determinazione, visto che il torneo italiano è uno dei tre Master 1000 che ancora non è riuscito a mettere in bacheca (gli altri due sono Montecarlo e Shanghai). Un altro protagonista non potrà che essere Novak Djokovic, il serbo vuole tornare a trionfare nel 2014 dopo la prestigiosa doppietta Indian Wells-Miami. Sono suoi, dunque, due dei tre 1000 giocati in questa stagione.

L’ultimo invece, quello disputato sulla terra del Principato di Monaco, è andato a Stanislas Wawrinka. Il numero tre del mondo sta vivendo una stagione ai limiti della perfezione. A gennaio è arrivata la vittoria del primo Slam della sua carriera, l’Australian Open, una settimana fa invece ha potuto alzare per la prima volta un trofeo di un Master 1000 e ha cancellato il periodo di appannamento evidenziato sul cemento americano. Anche David Ferrer si farà valere per provare a raggiungere la vittoria finale. Non sembrano esserci dubbi sul fatto che lo spagnolo arriverà in fondo in entrambe le competizioni. Sulla terra rappresenta una certezza assoluta, anche se quasi mai riesce a trovare il guizzo necessario per ottenere il successo finale. I vincitori delle due manifestazioni dovrebbero uscire da questa ristretta cerchia di nomi. Tutti gli altri proveranno a svolgere il ruolo degli outsider e a mettere in difficoltà i grandi favoriti. La stagione della terra europea entra nel vivo e i grandi sono chiamati a rispondere affermativamente. Da Madrid e Roma passano punti importanti per presentarsi al meglio allo Slam parigino.

Foto: LicenzaAttribuzioneCondividi allo stesso modo Alcuni diritti riservati a y.caradec

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles