Serie B, 28.ma giornata: cade in casa l’Empoli, ma dietro ne approfitta solo il Latina. Stasera in campo il Palermo

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 7 Seconds

In attesa della capolista Palermo, di scena nel posticipo in casa della Juve Stabia ultima della classe, la 28.ma giornata del campionato di serie B fa registrare la caduta dell’Empoli secondo, sconfitto nell’anticipo al Castellani dall’Avellino che rilancia le sue quotazioni di promozione, di cui però in pochi approfittano.

Il Lanciano, infatti, cade 1-0 a Bari in una gara che toglie i pugliesi dalle ultime posizioni di classifica e fa registrare un episodio non molto edificante ma anche curioso: il centrocampista del Bari Nadarevic viene espulso nel finale per un morso ad un gluteo dell’avversario Falcinelli; un Bari affamato e non solo di punti a quanto pare.  Al terzo posto sale così lo spumeggiante Latina di Breda che sbanca Brescia con un 2-0 perentorio ai danni dei lombardi a cui non ha portato fortuna il quinto allenatore stagionale, Ivo Iaconi, chiamato in settimana da Corioni per sostituire Bergodi. Perde anche il Cesena dopo dieci risultati utili consecutivi, battuto 2-0 in casa del nuovo Pescara di Serse Cosmi. Ma la caduta più sorprendente della giornata è senza dubbio quella del Trapani che perde 2-0 fra le mura amiche contro il Siena e conosce l’amaro sapore della sconfitta 14 partite dopo l’ultima volta. Per il Siena doppietta del veterano Pulzetti ed il gusto agrodolce di verificare come senza i 7 punti di penalizzazione, la squadra di Beretta sarebbe seconda in classifica. Buone nuove pure per il Crotone che regola il Cittadella e torna in zona playoff scavalcando lo Spezia che a Novara le busca a causa anche dell’ex Sansovini che col dente avvelenato ha firmato la prima delle due reti dei piemontesi. Fragoroso scivolone del Carpi, demolito in casa da una rediviva Reggina, vittoriosa per 3-0 e con nuove e rinnovate ambizioni di salvezza; per gli emiliani di Vecchi prosegue il pessimo andamento casalingo, in netta contrapposizione con quello da promozione fatto registrare in trasferta. Nelle parti basse della classifica, rimonta di cuore del Padova contro il Modena da 0-2 a 2-2, ma il punto serve a ben poco per una squadra sempre penultima. Inguardabile il Varese a Terni, sconfitto per 2-0 da una squadra che con l’arrivo di Tesser in panchina ha trovato il giusto assetto tirandosi fuori dalla zona retrocessione. Detto del testacoda nel posticipo, martedì si recupera Carpi-Padova, sospesa niente meno che alla prima giornata. Della serie, meglio tardi che mai.

Si muove poco la classifica marcatori: Mancosu (Trapani) resta a secco ma primeggia sempre coi suoi 19 gol, Antenucci (Ternana), Caracciolo (Brescia) e Tavano (Empoli) restano secondi a quota 15, mentre Babacar (Modena) aggancia Pavoletti (Varese) a 14.

Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles