Tennis, Atp. La prima di Dimitrov a Stoccolma. Haas vince a Vienna, Mosca è di Gasquet

In questo fine settimana sono conclusi tre tornei minori rispetto al master 1000 di Parigi che inizierà il 28  ottobre, o quello che si sta aspettando con maggior trepidazione ad inizio novembre, il Barclays ATP World Tour Finals che si svolgerà a Londra e in cui si affronteranno i migliori 8 tennisti del mondo per aggiudicarsi il prestigio oltre che un ricchissimo premio in denaro.

Negli ultimi sette giorni è stato però il turno di tre città, Mosca, Stoccolma e Vienna, in cui sono stati giocati tre tornei molto interessanti. Il primo in questione è stato quello russo, il “Kremlin Cup by Bank of Moscow”, torneo 250 fondato nel 1990 e in cui si sono imposti per ben quattordici volte giocatori russi, mentre lo scorso anno si è reso protagonista nella finale in due ore e tredici minuti Andreas Seppi alzando al cielo il trofeo contro il brasiliano Bellucci. Nelle semifinali di quest’anno si sono affrontati Kukushkin e proprio Seppi, il quale è stato sconfitto perdendo l’opportunità di giocarsi il titolo per il secondo anno consecutivo; e il francese Richard Gasquet che ha dato prova di gran classe volando in finale dopo aver vinto contro Karlovic. Nella partita conclusiva è riuscito ad imporsi proprio il francese rafforzando il rilancio verso Londra. Dato per favorito fin dall’inizio del torneo, si è imposto per 2 set a 1 con il risultato di 4-6,6-4,6-4.

Spostandoci in un’altra nazione, facciamo il punto della competizione svoltasi in Svezia, l’If Stockholm Open, anche questo un ATP 250 che ha avuto inizio per la prima volta nel 1969. Protagonista è stato David Ferrer, già qualificato per il Barclays l’obiettivo era vincere per sorpassare Del Potro in graduatoria, ma dopo aver incontrato e battuto nelle semifinali il numero 26 del ranking ATP Ernest Gulbis, ha perso il match conclusivo 2 set a 1 contro il tennista che a sorpresa aveva eliminato Paire, il bulgaro Dimitrov (6-2,3-6,4-6). Per quello che è considerato l’erede di Federer è arrivato finalmente il primo titolo in carriera.

Ultimo torneo ATP 250, come gli altri sopra citati giocato anch’esso sul cemento e al coperto, è stato l’Erste Bank Open di Vienna, durante il quale ogni anno partecipano alcuni tra i tennisti più forti al mondo. Anche il 2013 ha confermato questa ormai consuetudine vedendo sul campo atleti come Tsonga, Haas, Kohlschreiber, Monfils, Fognini ed altri. Tra questi ultimi, esattamente tra gli altri, c’era Robin Haase che posizionato al sessantatreesimo posto del ranking si è conquistato la finale battendo prima Fabio Fognini testa di serie numero tre, e poi eliminando con un 7-5 7-6 la testa di serie numero uno, Jo-Wil Freed Tsonga. Nella finale viennese sono giunti quindi l’olandese e l’esperto Tommy Haas che con un 6-3,4-6,6-4 ha portato a casa il trofeo oltre ad una piccola chance per prendere parte al gran finale di Londra.

di Marco D’Urso

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *