Serie B, 10^ giornata: blitz del Lanciano a Crotone, Empoli e Cesena tengono il passo, Pescara a picco

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 47 Seconds

In attesa del posticipo fra Siena e Palermo, ovvero fra due possibili inquilini dei piani alti della classifica, la decima giornata del campionato di serie B registra il ritorno alla vittoria della capolista Lanciano che espugna il difficile campo del Crotone per 2-1, consolida la sua leadership e mantiene l’imbattibilità stagionale.

Alle spalle degli abruzzesi, la coppia Empoli-Cesena si mantiene in scia: i toscani vincono per 2-0 il match clou contro il Varese, i romagnoli battono con un po’ di fatica il Bari nell’anticipo del venerdì, condannando i pugliesi, sempre più belli ma sfigati, alla quarta sconfitta consecutiva. Nelle posizioni di testa c’è anche l’Avellino, autore di un imponente exploit al Partenio: 4-1 al povero Carpi, mitragliato già dopo pochi secondi di gara; pressochè perfetto l’Avellino formato casa con 4 vittorie ed un pareggio negli incontri disputati dagli irpini davanti al pubblico amico. Avanza pure il Modena che travolge la Reggina per 3-0 e mette ancora in mostra il talento di Babacar, autore di un’altra doppietta. Lo Spezia a Trapani è chiamato ad un’altra rincorsa dopo quella di sabato scorso col Brescia, e un’altra volta Ebagua salva i liguri dal k.o. in Sicilia. Rialza la testa proprio il Brescia, 4-1 contro un Cittadella rimasto in dieci uomini dopo una manciata di minuti dal fischio d’inizio, mentre è notte fonda a Pescara dove gli uomini di Marino perdono in casa contro il modesto Latina (rete dell’ex Jonathas), vengono pesantemente contestati dal pubblico dell’Adriatico e vedono ormai da vicinissimo il fondo della classifica; a fine partita il presidente Sebastiani ha detto che il tecnico Marino non è in discussione. Già, ma per quanto ancora? A proposito di parte bassa della graduatoria, si segnalano i guizzi casalinghi della Ternana (5-0 al Novara e con la panchina piemontese di Aglietti che traballa più che mai) e del Padova che in sol colpo batte la Juve Stabia e lascia proprio ai campani la scomoda incombenza di occupare l’ultimo posto in classifica.

In testa alla classifica dei marcatori, Antenucci della Ternana e Babacar del Modena agganciano Pavoletti del Varese a 7, si fa sotto anche il trapanese Mancosu che col gol di oggi è salito a quota 6.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles