Moto Gp. Lorenzo padrone del Mugello, Pedrosa e Crutchlow a podio. Rossi out

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 13 Seconds

Superiorità estrema di Jorge Lorenzo al Mugello. Lo spagnolo della Yamaha domina il gran premio d’Italia dal primo all’ultimo giro, superando il poleman Pedrosa alla prima curva e staccando tutti con estrema facilità.

Pedrosa si accontenta così della seconda posizione, piazzamento che alla fine Dani accoglie con discreto entusiasmo poiché è guadagnato a spese di Marquez che lo aveva scavalcato dopo un lungo inseguimento, salvo poi finire fuori pista nell’assurdo tentativo di andare ad acchiappare Lorenzo, lontano ed irraggiungibile. Peccato di gioventù per il piccolo spagnolo che perde anche punti preziosissimi in ottica mondiale. Così ad agguantare il gradino più basso del podio è Cal Crutchlow, pilota in costante crescita. Male invece, malissimo, Valentino Rossi che, partito settimo e rimasto intrappolato a centro gruppo dopo il via, tampona Bautista che gli si materializza davanti all’improvviso, e lascia il Mugello dopo neanche un chilometro di gara. Per Valentino, oltre alla delusione di non aver mostrato nulla nella corsa di casa, c’è da fare i conti con un ritardo in classifica che inizia a farsi pericolosamente corposo.

Benino Andrea Dovizioso che guida il gruppo Ducati piazzandosi al quinto posto dietro un ottimo Bradl, quarto.

In classifica, Lorenzo inizia a tallonare Pedrosa che resta al comando a quota 103, ma il campione del mondo in carica si fa sotto portandosi a 91; perde terreno Marquez, fermo a 71.

Il 16 giugno il circus sbarca a Barcellona. Ancora due settimane e sarà di nuovo MotoGP.

Marco Milan

Licenza foto AttribuzioneCondividi allo stesso modo Alcuni diritti riservati a Willtron

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles