WTCC Salzburgring – Nykjaer e Nash campioni d’Austria

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 48 Seconds

E’ successo un po’ di tutto nel weekend austriaco del WTCC, sul Salzburgring i giudici hanno utilizzato il pugno di ferro penalizzando ben dodici piloti (con altrettante multe) per condotta antisportiva nel corso della seconda e ultima tornata di qualifica.Motivo della querelle l’utilizzo della scia di Chilton, tutti i piloti a fare trenino per sfruttare la velocità sui rettilinei del Salzburgring, i dodici piloti penalizzati con multe dai 1.000 ai 6.000 euro e sanzioni che vanno dalle 5 alle 12 posizioni per Gara 1 e in alcuni casi sia per Gara 1 che per Gara 2. L’unico a beneficiare della spiacevole vicenda è stato Nykjaer pilota Chevrolet di origini danesi che ha così avuto l’occasione di partire in pole position.

Gara 1 – E’ Nykjaer a portare a casa il primo posto in Gara 1 in Austria, chiaramente favorito dalle penalizzazioni di cui sopra, il pilota danese riesce a portare a casa il risultato massimo ottenibile, dietro di lui partono Nash e terzo Benanni.
Muller penalizzato parte in tredicesima posizione mentre Tarquini che rientra dopo il brutto incidente di due settimane fa parte terzultimo, ma non riesce a recuperare, impresa che invece riesce egregiamente al francese in Chevrolet che riesce a centrare la terza posizione.
Menzione speciale a Nykjaer che dopo aver resistito ai perpetui attacchi di Nash riesce comunque a salire sul gradino più alto del podio.

Gara 2 – Completamente diversa (e insolita) la pit lane di Gara 2, Nash seguito da Michelisz poi Oriola, Monteiro, Tarquini e il vincitore di Gara 1.
Il secondo turno di gara porta ancora una volta alla luce la gara strepitosa di Muller, partito dalla quinta fila riesce comunque a portare la sua Chevrolet in seconda posizione salendo sul podio malgrado un ordine di partenza certamente sfavorevole, vince Nash mentre sul gradino più basso sale Michelisz.
Male l’italiano Tarquini che disputa due gare sottotono e chiude la gara 2 all’ottavo posto.

Prossimo appuntamento a Mosca, sul Moscow Raceway, l’8 e 9 giugno.

La classifica: Muller stacca su Tarquini e sale a 198 pt. Tarquini al secondo posto si ferma a 118, seguito da Nash a 108, troviamo poi Nykjaer a 96, Huff e Chilton sono a 77 seguono Macdowall con 73, Coronel con 66 Michelisz a 63 e Monteiro a 60.

Francesco Galati

 

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles