Tennis, Internazionali Bnl d’Italia. Bene la Vinci, attesa per Fognini contro Nadal

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 0 Seconds

Oggi al via la quinta giornata degli Internazionali Bnl d’Italia. Il grande tennis sulla terra romana del Foro Italico ha preso il via l’11 maggio e quest’anno non si è fatta mancare nessun big. Oltre i vari Djokovic, Federer, Murray e Nadal si aspettavano le conferme dei Dimitrov, Gasquet e Ferrer. Uno sguardo però vai ai nostri azzurri impegnati nel torneo.

Paolo Lorenzi, Internazionali Bnl d'Italia 2013
Paolo Lorenzi, Internazionali Bnl d’Italia 2013

Gli Italiani – Il tabellone ha messo al primo turno Fognini contro Seppi, a farne le spese è stato l’alto atesino battuto per 6-4 6-1, Fabio se la vedrà questa sera contro il Re della terra rossa, e fresco vincitore a Madrid, Rafa Nadal. Sfortunato nel sorteggio anche Potito Starace, che dopo aver battuto Stepanek, ha incontrato sulla strada Roger Federer. Il fenomeno svizzero, che deve rialzarsi da l’eliminazione al secondo turno di Madrid, ha liquidato la pratica con un 6-1 6-2. Per lo svizzero forse non è stato un test tra i più probanti ma c’è la speranza che l’appannamento di Madird non si ripeta anche nella capitale. Anche Viola, Volandri e Lorenzi hanno abbandonato il primo turno del torneo. Matteo Viola è stato sconfitto da Dolgopolov per 6-4 6-3;  Lorenzi nulla ha potuto contro il giapponese Nhisikori, che a Madrid cacciò via dal torneo sua maestà Federer, perdendo 6-2 6-4; Volandri ha invece venduto cara la palla contro il francese Simon, una partita equilibrata che l’azzurro è riuscito a portare al terzo set perdendolo per un break, 6-3 2-6 6- 4 il punteggio.

Roberta Vinci, Internazionali Bnl d'Italia 14 maggio 2013
Roberta Vinci, Internazionali Bnl d’Italia 14 maggio 2013

Nel femminile successo per Roberta Vinci contro la Vesnina. L’azzurra era impegnata ieri sul centrale, e ha fatto tremare non poco i tifosi italiani. La Vesnina aveva infatti portato a casa il primo set, e nel terzo era stata a un passo dal trionfo conducendo 4-1. Alla fine la grinta e la tecnica di Roberta hanno avuto la meglio, 6-7(2) 7-5 6-4 il punteggio. Nel serale di lunedì ha invece salutato il torneo la Schiavone che non è riuscita a combattere oltre il primo set, perso al tie break. L’olandese Bertens si è imposta per 7-6 (5) 6-1. Anche la Pennetta ha salutato la terra del foro perdendo con un doppio 6-3 dalla Stephens. L’attesa adesso è per il primo turno della Errani contro la Mchale e del secondo della Vinci contro l’altra azzurra Burnett.

foto di Mediapolitika Sport

Cristiano Checchi 

 

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles