Tennis, Wta di Marrakech. Francesca Schiavone torna a gioire

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 21 Seconds

L’Italia del tennis ha ritrovato la sua leonessa. Per Francesca Schiavone le luci della ribalta erano spente da un po’, infortuni e cattive prestazioni l’avevano messa in ombra, il tutto con la contemporanea esplosione ad alti livelli del duo Errani – Vinci. Ma la Schiavo non ha finito, dopo essere tornata in azzurro per la Fed Cup ecco arrivare, dopo quasi un anno, la vittoria. Il trionfo la milanese l’ha centrato nel Wta di Marrakech, in finale contro Lourdes Dominguez Lino. Il punteggio è netto e senza storia: 6-1 6-3. La vittoria finale arriva al termine di una settimana perfetta, nella quale Francesca si è imposta su Martic, Halep, Cornet e Scheepers.

Non avversarie di primissimo livello ma che comunque danno morale all’azzurra in vista di due appuntamenti ai quali Francesca è legatissima. A maggio gli Internazionali d’Italia e poi l’appuntamento della vita: il Roland Garros, il suo slam, il suo torneo. La speranza è di riuscire ad arrivare in a Parigi in ottime condizioni, per poter cercare di essere l’outsider del torneo. Quel torneo che fu suo nel 2010, e che la vide finalista l’anno dopo, sempre quel torneo che ha visto nascere la stella Errani, con la finale conquistata nel 2012. Un torneo che parla quindi molto italiano, sicuramente sarà difficilisismo rivedere la Schiavo protagonista assoluta ma comunque arrivare in pompa magna a questi importanti appuntamenti è un bel passo in avanti rispetto ai mesi difficili dell’ultimo anno. Aspettando quindi impegni più duri quello di Marrakech intanto è per Francesca il titolo numero 6 in carriera che le assicura di nuovo un posto tra la top 40 del ranking.

Cristiano Checchi

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles