Mountain Bike. Presentata la prima edizione della 100×100 MTB. Sabato Roma sarà dei bikers

Print Friendly, PDF & Email
Read Time3 Minute, 39 Second

20130411_115645 (480x640)Roma – Nella sala del Carroccio in Campidoglio è andata in scena questa mattina la conferenza stampa di presentazione della 100×100 di Mountain Bike. L’evento di ciclismo che avrà luogo sabato 13 aprile, è un mix di sport e passione che, unito con lo splendido scenario che una giornata primaverile romana può offrire e incastonato nella suggestiva cornice del Circo Massimo, diventa un appuntamento che tutti gli appassionati di ciclismo (e non solo) devono segnare sull’agenda.

Erano presenti questa mattina  Alessandro Cochi, Delegato alle Politiche Sportive di Roma Capitale, Renato di Rocco, Presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Antonio Pirone neo eletto al vertice del Comitato Regionale Lazio e Claudio Vettorel, organizzatore della 100x100mtb. Proprio Vettorel ha così raccontato la nascita di questa prima edizione: “La 100×100 è una novità per gli amanti delle ruote grasse, e ambisce a salire sul podio delle più importanti manifestazioni ciclistiche della Capitale. La particolarità della gara risiede principalmente nella sua formula di cambio atleta ad ogni giro, che renderà l’evento estremamente dinamico. L’imponente scenografia di cui dispone la manifestazione, il Circo Massimo, è in grado di regalare emozioni a pubblico e partecipanti, e di rendere magico un ambiente, già di per sé reso elettrico da una formula di gara così particolare – e ancora – Lo spettacolo non finisce qui: oltre alla sfida tra i bikers, le ragazze della Res Roma Calcio femminile si esibiranno in prove di Soccer Freestyle, e Paolo Patrizi, campione italiano di Bike trial, si cimenterà nello sport ciclistico consistente in vertiginose acrobazie in aria, con l’obbligo di non poggiare i piedi a terra”. Vettorel ha poi concluso il suo intervento con un augurio speciale: “La 100×100 vorrebbe essere anche promotore di un messaggio volto alla sensibilizzazione ad una mobilità alternativa e andare a favore di un turismo in grado di abbinare sport e cultura, ma che soprattutto possa riportare la bicicletta al centro della città”.

Non poteva mancare l’Assessore alle politiche sportive di Roma Capitale, Alessandro Cochi, il quale si è detto soddisfatto ed emozionato per il via di un evento così concepito. “Un evento davvero emozionante, in un prestigioso luogo storico della città, nel quale circa duemila anni fa si svolgevano le spettacolari gare tra bighe e quadriche e dove oggi si sfidano in sella ad una mountain bike team provenienti da diverse regioni italiane. Un’ennesima testimonianza di come questa Amministrazione, e in particolare il Dipartimento Sport, abbia trasformato Roma anche in “Capitale del ciclismo”, facendo vivere alla città un momento davvero magico. Fino a qualche anno fa, infatti, il mondo delle due ruote stentava a decollare, oggi, invece, è in continua crescita […] L’augurio è che anche la 100×100 possa riscuotere il meritato successo, facendo vivere ai protagonisti in sella alla mountain bike, agli appassionati, ai cittadini romani e ai turisti una giornata di sport adrenalinica, all’insegna del divertimento”. Entusiasta anche Renato Di Rocco: “Claudio Vettorel e lo staff di Bike Park Roma non finiscono mai di stupire. La staffetta 100X100 Mtb all’interno del Circo Massimo è un’idea geniale, che recupera in chiave moderna la vocazione originaria del luogo come arena di sfide agonistiche, spazio di aggregazione e festa di popolo. Un’altra tappa della riconquista del territorio urbano che l’VIII legione dell’imperatore Claudio ha cominciato nel 2005 portando migliaia di “ruote grasse” a invadere giocosamente per 24 ore il Parco dell’Acquedotto. Iniziative come questa interpretano in modo concreto la spinta per l’uso attivo, ecologico e pulito dei parchi, la valorizzazione del patrimonio archeologico più famoso ed esteso del mondo”.

Tanti altri sono intervenuti per un augurio a questa prima 100×100 Fausto Scotti (Direttore tecnico nazionale di ciclocross), Gennaro Cirillo (Presidente comitato regione Lazio Canoa), Fabrizio Pacifici (organizzatore di eventi), il quale terrà sabato un salottino Vip che accoglierà le celebrità del mondo sportivo capitolino, e Fabrizio Santangelo, Dirigente superiore ginnico dei Vigili del Fuoco. Santangelo con l’occasione ha anche ricevuto dagli organizzatori la pettorina numero 101 in onore di Andrea Nencini, ciclista morto per un malore nell’ultimo Giro della Maremma e che avrebbe dovuto partecipare nella squadra dei Vigili del Fuoco alla 100×100.

Adesso non bisogna fare altro che aspettare sabato per assistere alla gara, la quale si baserà nel compiere 100 km con il cambio atleta ogni 1000 metri, con ogni squadra che sarà composta da tre componenti… start ready go.

Cristiano Checchi

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles