Google, il gigante dei motori di ricerca, ha deciso di sviluppare due indici dei risultati separati, distinguendo una versione mobile e una per le postazioni fisse e individuando come prioritario quello per smartphone e tablet. Che il mobile stia soppiantando sempre...