Serie C: Carpi quarta promossa? Scatta la rivolta

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 54 Second

Il campionato di serie C 2019-2020 è formalmente chiuso, ma sembra essersi appena aperto il fronte dei rivoluzionari contro le decisioni che la Lega di terza serie sembra aver preso circa la quarta promozione in serie B. L’estate dei ricorsi e dei tribunali, insomma, si preannuncia più bollente che mai.

Se infatti per quanto riguarda il salto in serie B delle tre prime della classe nei rispettivi gironi (ovvero Monza, Vicenza e Reggina) nessuno ha nulla da obiettare, più confusione e polemiche sta generando il criterio su quale dovrà essere la quarta promossa nel campionato cadetto. Scongiurata l’assurda ipotesi di estrazione a sorteggio, la Lega di serie C pare aver optato per una promozione indicata dal merito sportivo, ovvero far salire la migliore fra le seconde e terze, senza disputa di playoff ridotti ma valorizzando quanto fatto sino all’interruzione del torneo. E qui iniziano i problemi: secondo un calcolo matematico, infatti, la migliore risulta il Carpi con appena mezzo punto di vantaggio sulla Reggiana e qualcuno in più sul Bari. Tutto chiarito, dunque? Neanche per idea, perché proprio i club di Reggio Emilia e del capoluogo pugliese sono insorti, giudicando impropria la scelta in quanto il Carpi ha giocato ben 4 partite in meno dei baresi, una in meno della Reggiana e della Carrarese, seconda nel girone A e che sta ugualmente protestando. Il Bari chiede che i conteggi vengano nuovamente effettuati tenendo conto dello stesso numero di partite disputate da tutte le contendenti in questione, mentre la Reggiana (che ha già minacciato le vie legali tramite comunicato del club ed avvocato) ritiene inverosimile che solo per aver giocato una gara in più del Carpi il proprio coefficiente valga meno della rivale e corregionale.

Difficile capire cosa possa accadere nelle prossime settimane, forse nei prossimi mesi, di certo c’è che stabilire un criterio era e resta una scelta complicata, imponderabile e che fatalmente finirà con lo scontentare qualcuno. L’ipotesi di disputare gli spareggi promozione fra le tre seconde dei gironi (Carrarese, Reggiana e Bari) e la miglior terza (il Monopoli per punti, il Carpi per coefficiente) resterebbe la più meritocratica, nonché attuabile in tempi brevi, anche entro l’inizio di agosto, basterebbe in fondo una settimana al massimo per disputarli. L’impressione è che, comunque andrà, sarà un problema.

di Marco Milan

0 0
Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles