Giornalismo ambientale, XIII premio per giovani penne

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 59 Seconds

Entro il 28 febbraio si possono inviare gli elaborati. Ecco come partecipare

Torna il Premio di giornalismo ambientale “Giornalisti nell’erba” promosso e realizzato dall’associazione Il Refuso.  La XIII edizione nazionale del Premio di giornalismo ambientale è aperta a classi, scuole, gruppi e singoli giovani dai 3 ai 29 anni. Il Premio Giornalisti Nell’Erba da anni ottiene il riconoscimento del Ministero dell’Ambiente, dell’Ordine dei Giornalisti, della Federazione nazionale della Stampa e tanti altri prestigiosi partner tra cui i maggiori enti di Ricerca italiani.

Tema di quest’anno: #NONABBOCCO – disiformazione, misinformazione, miti, luoghi comuni, mode e leggende, fake news indigeste e pericolose su ciò che mangiamo, alleviamo, coltiviamo, corrono sui media mettendo a rischio la salute dell’informazione e molte volte anche quella, fisica, di chi “abbocca”.
Buone pratiche agricole, magari sostenibili, e lotta alle fake news alimentari e non solo, saranno infatti il punto di partenza per sviluppare i propri lavori da inviare alla giornalistinellerba.it

Un esercizio di sano giornalismo, con l’obiettivo di aggirare il rischio bufala. “Sfatare i miti e le leggende che circondano il mondo del cibo è la nostra prossima missione – sostiene il direttore Paola Bolaffio – e per farlo, vogliamo coinvolgere, come nel nostro stile, i più giovani. La lotta alle bufale diventa ancor più efficace se fatta dalle nuove generazioni”.

Le iscirzioni sono aperte fino al 28 febbario. Sul sito giornalistinell’erba è possibile scaricare i documenti per la partecipazione e inviare gli elaborati. La Giornata nazionale di Giornalisti Nell’Erba #GNE2019 con la premiazione del concorso si terrà il 24 maggio 2019 a Frascati (Roma). Sono previsti decine di eventi gratuiti su scienza, informazione, sostenibilità per tutte le età.

Giornalisti nell’erba alla conferenza Onu sul clima

Non solo concorso. Giornalistinellerba è stato uno dei pochissimi giornali italiani presenti alla Conferenza Onu sul clima in Polonia, la COP24; l’unico a raccontare dal vivo al nostro paese cosa è accaduto a fine negoziati. I servizi degli inviati sono stati utilizzati in diretta come materiale didattico in molte classi della rete italiana delle scuole che partecipano al progetto Giornalisti Nell’Erba. Una sessione del Festival internazionale del Giornalismo di Perugia, in programma il prossimo 3 aprile, sarà dedicato al lavoro svolto dai ragazzi di Giornalistinellerba. Inoltre sarà presentato un progetto di citizen science sulla fruizione dell’informazione da parte dei giovani e dei giovanissimi oltre che dei loro docenti, in corso di realizzazione con la collaborazione di Frascati Scienza e con la consulenza scientifica di Walter Quattrociocchi.

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles