Tennis, Indian Wells: Djokovic e Azarenka trionfano su Raonic e Williams

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 47 Seconds

“In archivio anche il secondo Slam della stagione”, così cominceranno tra qualche anno le cronache del torneo californiano di Indian Wells.

NoleIl primo Master 1000 della stagione si sta muovendo a grandi passi verso l’importante upgrade, un cambiamento di veste che si percepisce anche dalle colonne del New York Times: “one of the biggest joint ATP-WTA events outside the Grand Salm tournaments”, questa la definizione dell’importante quotidiano statunitense. Se così fosse, Novak Djokovic avrebbe appena conquistato il suo secondo Major stagionale, mentre Serena Williams si sarebbe arresa in finale per la seconda volta consecutiva dopo gli Australian Open.

Ieri Nole ha invece conquistato solamente il primo Master importante dell’anno, lo ha fatto con la sua solita autorevolezza, una sicurezza quasi stancante, sicuramente impressionante. Il suo tennis non concede proprio nulla agli avversari e l’ultimo a farne le spese è stato il talentuoso Milos Raonic. Il canadese non è riuscito neppure a rifugiarsi dietro al servizio, la sua arma migliore. In pochi minuti Novak Djokoivc è salito al comando per quattro giochi a zero, non ha permesso al suo avversario neppure di entrare in partita e ha chiuso la prima frazione per sei giochi a due. Alla ripresa del gioco la gara è risultata ancora più a senso unico, il serbo non ha fatto sfiorare palla a Raonic e ha chiuso con il punteggio di 6-0. Per il numero uno del mondo si tratta del quinto successo ad Indian Wells, il ventisettesimo in un Master 1000, un record assoluto condiviso con il rivale Rafa Nadal.

Serena Williams invece si è arresa a Viktoria Azarenka al termine di una partita divertente e combattuta. La numero uno del ranking Wta ha ceduto il primo set con il punteggio di 6-4 ha subito la partenza fulminante della sua avversaria anche nel secondo set. La bielorussa ha conquistato subito un break nel game di apertura e si è issata sul punteggio di 5-1. La reazione di Serena non si è fatta attendere, ma, dopo essere arrivata ad un solo gioco dall’avversaria, l’americana ha ceduto anche il secondo parziale con lo stesso punteggio del primo (6-4). Con questo successo Vika è diventata l’unica giocatrice ad aver battuto Serena in quattro finali.

di Giovanni Fabbri

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles