Serie B, 11.ma giornata: Bologna e Carpi sole al comando, rallentano Frosinone e Livorno

serie-b-2013-340Comanda l’Emilia. L’undicesimo turno del campionato di serie B mantiene in vetta solo Bologna e Carpi, mentre Frosinone e Trapani, in testa assieme alle due emiliane alla vigilia dell’ultimo turno, incappano in un pareggio ed una sconfitta ed abbandonano il primato.

E’ un Bologna solido e determinato, lontano parente di quello timido ed impacciato delle primissime giornate di campionato. Gli uomini di Diego Lopez battono in rimonta il Trapani per 2-1 in uno scontro diretto fra prime in classifica e volano in testa assieme al piccolo grande Carpi che liquida la Ternana per 3-1 e raggiunge il punto più alto della sua storia. Tira il freno, oltre al Trapani che comunque a Bologna ha destato un’ottima impressione, anche il Frosinone, bloccato sull’1-1 casalingo dal Varese. Occasione mezza sprecata pure dal Livorno che a Cittadella fallisce gol a ripetizione, poi riesce a sbloccare la situazione, resta pure in superiorità numerica e alla fine riesce ad incassare il pareggio dei veneti che sottraggono alla squadra di Gautieri l’opportunità di portarsi da soli al secondo posto. Lo 0-0 fra Perugia ed Avellino lascia entrambe le compagini in zona spareggi ma per gli umbri la delusione è enorme per via del calcio di rigore fallito da Rodrigo Taddei al 90′. A proposito di zona Cesarini, ringrazia i minuti di recupero lo Spezia che agguanta in casa contro il Latina un pareggio insperato dopo il vantaggio dei pontini e le innumerevoli occasioni da gol mandate all’aria; per il Latina si conferma il periodo di crisi e sfortuna, ma quantomeno a La Spezia si è vista una squadra grintosa rispetto alle ultime uscite. Partita simile a Bari: il Pescara va in vantaggio su rigore, poi subisce il ritorno dei pugliesi che trovano il pari solo a tempo scaduto grazie a De Luca; per l’allenatore degli abruzzesi, Baroni, panchina leggermente più salda e boccata d’ossigeno dopo lo 0-5 casalingo col Carpi di sabato scorso.

Bene il Lanciano che batte facilmente per 2-0 la Pro Vercelli, pessima nel formato da trasferta, bene pure il Modena che a Vicenza passa grazie ad una doppietta del solito Granoche e si assesta in zone medio alte di classifica, al contrario dei vicentini, ora di nuovo invischiati nei bassifondi. In ripresa Brescia e Catania: per i lombardi vittoria per 2-1 in rimonta sul fanalino di coda Crotone che appare davvero in difficoltà, per i siciliani 5-1 contro l’Entella con cinque marcature sudamericane che certificano il secondo successo consecutivo della compagine di Sannino che si toglie dalle ultime posizioni della graduatoria che al momento è chiusa da Latina e Crotone, due formazioni che a maggio hanno disputato gli spareggi per salire in serie A ed ora si ritrovano a dover scongiurare il baratro della serie C. Stranezze del calcio.

Doppio aggancio in vetta alla classifica dei marcatori: Mancosu (Trapani) e Mbakogu (Carpi) agguantano a 7 reti Castaldo (Avellino). Segue Catellani dello Spezia a quota 6.

(di Marco Milan)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *