WTCC Shanghai – Citroen campione il primo anno, Lopez vola ancora

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 4 Second
Festa Citroen
Festa Citroen

Gare emozionanti sul circuito di Shanghai soprattutto per la, forse non troppo inattesa vittoria della Citroen, che al suo primo anno nel WTCC trionfa anche con un simpatico striscione “One year to learn win!” (Un anno per imparare vincere).

Eh si perché alla casa del double chevron è bastato il primo anno per vincere, anzi dominare, il campionato costruttori WTCC. Certamente merito anche delle tre incredibili guide prese in scuderia, e con un incredibile rimescolamento delle trame che hanno (praticamente) portato alla vittoria la “terza” guida, Jose Maria Lopez, ma vi andiamo a raccontare cosa è successo nelle due gare di questo week-end.

Gara 1 – Nella prima gara la Citroen mette bene in chiaro le sue intenzioni e riesce a mettere nelle prime quattro posizioni tutti e quattro i suoi piloti, l’argentino Lopez chiude sul gradino più alto del podio, seguito dall’idolo di casa, il cinese Ma Quing Hua poi i due francesi Muller e Loeb, poco da dire visto che le C-Elysee sembrano andare più forte del solito e gli altri team non possono che restare “attoniti” davanti allo strapotere della casa francese. Michelisz è il primo “degli altri”, anzi il quinto, seguito poi da Tarquini e Monteiro, Tom Coronel chiude solo all’ottavo posto sulla sua Chevrolet mentre le Lada non riescono nemmeno un po’ ad avvicinarsi al risultato dell’altra tappa cinese.

Gara 2 – In gara 2 succede più o meno di tutto, il marocchino Bennani parte in pole position con la sua Honda e riesce a mantenere saldo il vantaggio su tutti gli inseguitori salendo per la prima volta sul gradino più alto del podio nel WTCC seguito dal compagno di squadra Monteiro, questa doppietta è la prima per la Honda in questo 2014. Al terzo posto troviamo ancora Lopez, che ora si trova nella “scomoda” posizione di poterlo solamente perdere questo mondiale, anche grazie a ciò che combina Loeb che in un “raptus” prende a sportellate il compagno Muller che finisce fuori pista…e praticamente finisce fuori anche alla corsa al mondiale, Loeb chiude in quarta posizione ma ovviamente arriva la penalità di 30″ che vale a dire 12esimo posto, quindi la classifica dopo Lopez diventa Michelsiz, Coronel e Ma.

La penultima gara, che si terrà sul circuito giapponese di Suzuka tra due settimane, vedrà Jose Maria Lopez battersi per chiudere questo campionato, mentre la Citroen già gongola per questo straordinario anno d’esordio.

(di Francesco Galati)

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles