MotoGP, gp Spagna: prima vittoria per Lorenzo, caduti Marquez, Rossi e Pedrosa

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo

Canta sotto la pioggia Jorge Lorenzo che sul circuito spagnolo di Aragon conquista la prima vittoria stagionale, seconda consecutiva per la Yamaha. Una gara folle, fortemente condizionata dal meteo e dalla pioggia, variabili impazzite che hanno messo fuori Iannone, Rossi, Dovizioso, Pedrosa e Marquez.

Festeggia Jorge Lorenzo dopo quattro secondi posti consecutivi, festeggia la Yamaha che batte ancora la Honda nonostante il campionato del mondo sia ormai già assegnato a Marc Marquez da tempo. Un Marquez che, forte dell’immenso vantaggio di classifica, si prende il rischio di non cambiare moto quando la pioggia si abbatte copiosa sul circuito iberico, un rischio che non paga, Marquez si stende per la seconda volta di seguito e chiude tredicesimo, una posizione avanti al compagno di squadra Pedrosa che era caduto per lo stesso motivo appena un paio di giri prima. Steso dall’acqua anche Andrea Dovizioso che era in odore di podio, mentre la caduta iniziale di Andrea Iannone (mentre lottava con Marquez per la prima posizione) è dovuta ad un piccolo errore del pilota abruzzese che mette la posteriore sul cordolo bagnato causando il decollo della sua Ducati Pramac. Giù anche Valentino Rossi che nel tentativo di attaccare il terzo posto di Pedrosa va lungo e cade rovinosamente; per Valentino tanto spavento ed un leggero trauma cranico, oltre alla delusione per una vittoria che, a conti fatti, avrebbe pure potuto acciuffare.

Le cadute e la confusione generata dall’acquazzone portano sul podio due protagonisti inattesi: Aleix Espargaro e Cal Crutchlow, rispettivamente secondo e terzo, bravi a sfruttare il regalo di Giove pluvio senza commettere errori. Per lo spagnolo si tratta del primo podio della carriera, mentre l’inglese vi torna un anno e due mesi dopo l’ultima volta, in Germania nel luglio del 2013. Bravi anche Stefan Bardl, Bradley Smith e Pol Espargaro (quarto, quinto e sesto classificato), così come Nicky Hayden, nono al ritorno in pista dopo l’infortunio che lo ha immobilizzato per quattro gran premi.

Ultima nota per Romano Fenati: il pilota ascolano dello Sky Racing Team VR46 ha vinto la gara della Moto3 in volata su Alex Marquez, tornando al successo dopo un periodo difficile che lo aveva allontanato dalla vetta della classifica, ora distante comunque 41 punti, non pochi, ma l’iniezione di fiducia per Romano è di quelle che possono far ben sperare per il finale di stagione e soprattutto in vista del prossimo campionato.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *