WTCC – L’aggiornamento ad una settimana dalla fine della pausa estiva

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 55 Second

Manca solamente una settimana alla ripresa del campionato WTCC, la ripresa è prevista sulla pista argentina di Termas de Rio Hondo, a pochi km dal centro della città di Termas.

Il circuito ha subito degli importanti rinnovamenti grazie al fatto che l’anno scorso anche la MotoGP è approdata alla struttura argentina.
Importantissimi in quest’ottica i rinnovamenti subiti dalla pista, nuovi box, centri medici rinnovati, vie di fuga adatte agli esigenti standard FIA e poi recinzioni, protezioni per il pubblico e strade per la circolazione all’interno della pista stessa. Inoltre è stato eseguito un ampliamento della pista vera e propria che ha portato il circuito a 4,8km di lunghezza (dai 4,4km originari) rendendolo per altro il più grande ed importante d’Argentina, tutti i rinnovamenti e miglioramenti hanno influenzato la struttura per permetterle di essere adattata alle più rigide norme imposte dalla FIA  FIM e Grade 1.

Nuovi interventi anche dai giudici che regolano nuovamente le zavorre. Le Citroen C-Elysee ancora in grado di dominare la scena arrivati all’ottava gara (su dodici) ricevono nuovamente la “penalità” massima di 60kg di zavorra che si aggiungono ai 1100kg di peso minimo, le Chevrolet Cruze che hanno beneficiato della precedente zavorra nei confronti delle C-Elysee e che hanno ridotto il divario a circa mezzo secondo, la Lada Granta – che presenterà tra agosto e settembre la nuova vettura per il campionato turismo – non dovrà aggiungere alcuna zavorra, mentre le Honda Civic riceveranno 20kg di zavorra, infatti prima della pausa avevamo visto ridursi il divario rispetto allo strapotere della casa del double chevron.

Siamo tutti curiosi di vedere cosa succederà in testa alla classifica, Josè Maria Lopez è la sorpresa di quest’anno; a bordo della sua C-Elysee è riuscito a conquistare 255 punti contro i 216 del compagno Muller e i 190 di Sebastien Loeb, seguono Monteiro con 125pt. e Tarquini a 105pt.

L’outsider della scuderia Citroen si trova sorprendentemente in testa alla classifica, anche se viene marcato stretto dai due compagni di team, Muller che si conferma pilota eccezionale e Loeb – che è tornato a correre sull’asfalto dopo quasi 10 anni sugli sconnessi tracciati del WRC – vedremo a fine anno chi la spunterà, quasi sicuramente uno dei tre vista la superiorità manifesta della belva marcata Citroen.

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles