SBK – Assen: bandiera rossa in gara 1, gara 2 sul bagnato solo 10 giri

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 48 Seconds

di Francesco Galati

Gare travagliate quelle corse nel weekend sul circuito olandese di Assen, in gara 1 è Sylvan Guintoli sulla sua Aprilia ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio per la seconda volta nelle prime tre gare di questo mondiale 2014. Ottima gara quella del pilota Kawasaki Racing Team, Tom Sykes, dopo la doppietta sul circuito di Aragon il pilota francese si mette all’inseguimento della Pata Honda guidata da Jonathan Rea conquistando la terza posizione per poi mettersi alla caccia del compagno di team Baz. Superato, la strada sembrava spianta verso Guintoli ma al 17esimo giro  l’improvvisa rottura del motore della Buell del Team Hero guidata da Geoff May ha portato alla bandiera rossa e alla fine anticipata della gara 1, chiudono così al 5 posto Toni Elias su Red Devils Aprilia e in sesta posizione l’italiano Melandri dell’Aprilia Racing Team.

La strada verso gara 2 è stata ancora più complessa, dopo il problema al motore di May, che ha sparso olio sulla pista si è resa necessaria un’ulteriore attesa a causa di un forte acquazzone che ha costretto la direzione di gara a rimandare l’inizio della seconda manche, alla fine nell’attesa del miglioramento del meteo la gara è stata disputata in soli 10 giri. Il pilota irlandese Jonathan Rea in sella alla Pata Honda SBK ha mantenuto il controllo della gara sin dalla partenza riuscendo a tenere a debita distanza il secondo classificato Alex Lowes sulla Suzuki del team Voltcom Crescent, che è tra l’altro riuscito a salire sul podio per la prima volta nel mondiale. Rea ha saputo sfruttare a dovere il vantaggio di aver corso sulla pista su cui il Team Pata svolge abitualmente i test alle sue moto, chiude in terza posizione l’italiano Giugliano sulla sua Ducati Panigale, seguito da Sykes,  Haslam (Team Pata) e Marco Melandri che finisce in 6 posizione dopo un brutto dritto che gli ha fatto perdere la terza posizione. Non resta che attendere l’11 di maggio per vedere lo spettacolo del WSBK sul circuito italiano di Imola.

Classifica Piloti: 1. Sykes 108; 2. Guintoli 96; 3. Baz 93; 4. Rea 89; 5. Melandri 69; 6. Giugliano 59; 7. Davies 47; 8. Laverty 46; 9. Haslam44; 10. Lowes 36; 11. Elias 34; 12. Canepa 28; 13. Salom 27; 14. Scassa 11; 15. Camier 11; 16. Morais 10; 17. Foret 9; 18. Allerton 6; 19. Bos 5;20. Corti 5; 21. Guarnoni 5; 22. Fabrizio 2.

Classifica costruttori: 1. Kawasaki 114; 2. Aprilia 106; 3. Honda 89; 4. Suzuki 76; 5. Ducati 73; 6. BMW 17; 7. MV Agusta 5.

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles